Il latte caprino è un alimento di elevato interesse nutrizionale e terapeutico, dotato di caratteristiche “uniche” che lo rendono particolarmente indicato per alcune categorie di soggetti (p.e. soggetti con problemi di intolleranza al latte vaccino o con disordini gastro-intestinali) (Haenlein, 2004). Molte proprietà nutrizionali e organolettiche del latte caprino e dei suoi prodotti di trasformazione dipendono dalla sua frazione lipidica, caratterizzata da una relativa ricchezza in acidi grassi saturi a corta e media catena (caproico, caprilico e caprico) e da acidi grassi ramificati, responsabili del caratteristico aroma del prodotto. Inoltre il latte caprino contiene quantità rilevanti di CLA (coniugati dell’acido linoleico), pari mediamente a 0.4 - 0.9% degli acidi grassi totali (Chilliard et al., 2003). Nel presente studio, Il tenore medio in CLA riscontrato nel latte prodotto da capre Saanen e Camosciata allevate secondo metodo intensivo nelle Prealpi Lombarde e alimentate con diete convenzionali si è attestato su valori pari a 0.55-0.56%. Tali valori sono leggermente più bassi di quanto rilevato in altre prove su capre allevate indoor (0.64 %, Jarheis et al., 1999) .L’aumento del contenuto in CLA nel latte caprino osservato all’avanzare della lattazione merita ulteriori approfondimenti, mediante studi dell’ attività dell’enzima delta-9 desaturasi mammaria, responsabile della biosintesi endogena di cis 9, trans 11 CLA.

Caratteristiche nutrizionali del latte caprino prodotto nelle Prealpi Lombarde: profilo acidico e aromatico / D. Cattaneo, R. Rossi, S. Panseri, G. Savoini, A. Agazzi, V.M. Moretti. ((Intervento presentato al convegno Stato della ricerca agricola in Lombardia: settore zootecnico tenutosi a Milano nel 2006.

Caratteristiche nutrizionali del latte caprino prodotto nelle Prealpi Lombarde: profilo acidico e aromatico

D. Cattaneo
Primo
;
R. Rossi
Secondo
;
S. Panseri;G. Savoini;A. Agazzi
Penultimo
;
V.M. Moretti
Ultimo
2006-12

Abstract

Il latte caprino è un alimento di elevato interesse nutrizionale e terapeutico, dotato di caratteristiche “uniche” che lo rendono particolarmente indicato per alcune categorie di soggetti (p.e. soggetti con problemi di intolleranza al latte vaccino o con disordini gastro-intestinali) (Haenlein, 2004). Molte proprietà nutrizionali e organolettiche del latte caprino e dei suoi prodotti di trasformazione dipendono dalla sua frazione lipidica, caratterizzata da una relativa ricchezza in acidi grassi saturi a corta e media catena (caproico, caprilico e caprico) e da acidi grassi ramificati, responsabili del caratteristico aroma del prodotto. Inoltre il latte caprino contiene quantità rilevanti di CLA (coniugati dell’acido linoleico), pari mediamente a 0.4 - 0.9% degli acidi grassi totali (Chilliard et al., 2003). Nel presente studio, Il tenore medio in CLA riscontrato nel latte prodotto da capre Saanen e Camosciata allevate secondo metodo intensivo nelle Prealpi Lombarde e alimentate con diete convenzionali si è attestato su valori pari a 0.55-0.56%. Tali valori sono leggermente più bassi di quanto rilevato in altre prove su capre allevate indoor (0.64 %, Jarheis et al., 1999) .L’aumento del contenuto in CLA nel latte caprino osservato all’avanzare della lattazione merita ulteriori approfondimenti, mediante studi dell’ attività dell’enzima delta-9 desaturasi mammaria, responsabile della biosintesi endogena di cis 9, trans 11 CLA.
Settore AGR/18 - Nutrizione e Alimentazione Animale
Caratteristiche nutrizionali del latte caprino prodotto nelle Prealpi Lombarde: profilo acidico e aromatico / D. Cattaneo, R. Rossi, S. Panseri, G. Savoini, A. Agazzi, V.M. Moretti. ((Intervento presentato al convegno Stato della ricerca agricola in Lombardia: settore zootecnico tenutosi a Milano nel 2006.
Conference Object
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2434/195567
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact