La scuola primaria è un luogo tecnologicamente denso, costituito da materiali di uso comune e da materiali specifici per l’apprendimento. Inoltre, nello spazio scolastico attori umani e non-umani si combinano articolando e disarticolando i confini tra i generi. Il contributo sviluppa la questione della costruzione sociomateriale del genere a partire dai risultati di una ricerca etnografica svolta in una scuola steineriana italiana. In particolare, in esso si intende mostrare le peculiari modalità attraverso cui gli oggetti e le pratiche quotidiane danno vita a dei processi educativi che configurano materialmente il genere. Ciò che emerge dalla ricerca è che la materialità agente nella scuola steineriana non sembra strutturare rigidamente le identità di genere, ma le mette in scena in modo fluido e nomadico.

La (in)differenza di genere nella sociomaterialità della scuola steineriana: un’esperienza di ricerca / C.V. Barbanti, A.P. Ferrante - In: Sociotechnical Environments / [a cura di] S. Crabu, P. Giardullo, F. Miele, M. Turrini. - [s.l] : STS Italia Publishing, 2017. - ISBN 978-88-940625-1-9. - pp. 263-276 (( Intervento presentato al 6. convegno STS Italia tenutosi a Trento nel 2016.

La (in)differenza di genere nella sociomaterialità della scuola steineriana: un’esperienza di ricerca

C.V. Barbanti
;
2017

Abstract

La scuola primaria è un luogo tecnologicamente denso, costituito da materiali di uso comune e da materiali specifici per l’apprendimento. Inoltre, nello spazio scolastico attori umani e non-umani si combinano articolando e disarticolando i confini tra i generi. Il contributo sviluppa la questione della costruzione sociomateriale del genere a partire dai risultati di una ricerca etnografica svolta in una scuola steineriana italiana. In particolare, in esso si intende mostrare le peculiari modalità attraverso cui gli oggetti e le pratiche quotidiane danno vita a dei processi educativi che configurano materialmente il genere. Ciò che emerge dalla ricerca è che la materialità agente nella scuola steineriana non sembra strutturare rigidamente le identità di genere, ma le mette in scena in modo fluido e nomadico.
scuola; apprendimento; genere; actor-network theory; materialità
Settore M-PED/01 - Pedagogia Generale e Sociale
Book Part (author)
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2434/943348
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact