È un rapporto simbiotico quello che l'A. ritiene possa essere stabilito tra le filigrane classiche e volgari di riferimento e l' "Historia de duobus amantibus" di Enea Silvio Piccolomini. Non sarebbe un semplice riuso dell'antico, dunque, secondo Pirovano, quello effettuato dall'umanista; il riferimento alle fonti non agirebbe come una nobilitazione a posteriori di una materia già data, ma costituirebbe un "meccanismo genetico" tale da presiedere alla stessa ideazione dell'opera. Piuttosto che incasellare derivazioni Pirovano si occupa nel saggio di spiegare i meccanismi che presiedono a tale peculiare tecnica di riuso da parte di Piccolomini.

L’arte allusiva di Enea Silvio Piccolomini: per una lettura dell’«Historia de duobus amantibus» / D. Pirovano. - In: RIVISTA DI LETTERATURA ITALIANA. - ISSN 0392-825X. - 24:3(2006), pp. 11-22.

L’arte allusiva di Enea Silvio Piccolomini: per una lettura dell’«Historia de duobus amantibus»

D. Pirovano
2006

Abstract

È un rapporto simbiotico quello che l'A. ritiene possa essere stabilito tra le filigrane classiche e volgari di riferimento e l' "Historia de duobus amantibus" di Enea Silvio Piccolomini. Non sarebbe un semplice riuso dell'antico, dunque, secondo Pirovano, quello effettuato dall'umanista; il riferimento alle fonti non agirebbe come una nobilitazione a posteriori di una materia già data, ma costituirebbe un "meccanismo genetico" tale da presiedere alla stessa ideazione dell'opera. Piuttosto che incasellare derivazioni Pirovano si occupa nel saggio di spiegare i meccanismi che presiedono a tale peculiare tecnica di riuso da parte di Piccolomini.
Pio II, Historia de duobus amantibus; Enea Silvio Piccolomini;
Settore L-FIL-LET/13 - Filologia della Letteratura Italiana
Article (author)
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Pirovano_RLI_3_2006.pdf

accesso riservato

Tipologia: Publisher's version/PDF
Dimensione 153.35 kB
Formato Adobe PDF
153.35 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2434/940082
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact