Questa novella in latino scritta nel 1444 incontrò nel XV e XVI secolo un notevole successo editoriale. È la storia di un amore appassionato e tragico, vissuto dai due protagonisti, Eurialo e Lucrezia, con ardore giovanile e con calda sensualità, tra gioie e delusioni, dubbi e sicurezze, paure e godimenti, desideri e rimorsi. Lo stile del Piccolomini è un interessante esempio di prosa umanistica. Lo scrittore, in un continuo dialogo con gli antichi, crea una pagina ricca di toni e di vivaci sfumature, in cui il lettore viene continuamente colpito dalla novità del riuso dei riferimenti classici e dal raffinato gioco, non privo di suggestioni ironiche, del dotto umanista. Il risultato di questa tecnica di riscrittura è un sapiente e multiforme mosaico in cui le tessere classiche sono inserite con interessanti giochi di manipolazione, contaminazione, dislocazione, determinando effetti inediti e imprevisti. Introduzione, traduzione e commento a cura di Donato Pirovano

Historia de duobus amantibusTraduzione con commento a cura di] D. Pirovano. - ITA : Edizioni dell'Orso, 2001. - Titolo originale: Historia de duobus amantibus. - ISBN 88-7694-554-7. (CONTRIBUTI E PROPOSTE)

Historia de duobus amantibus

D. Pirovano
2001

Abstract

Questa novella in latino scritta nel 1444 incontrò nel XV e XVI secolo un notevole successo editoriale. È la storia di un amore appassionato e tragico, vissuto dai due protagonisti, Eurialo e Lucrezia, con ardore giovanile e con calda sensualità, tra gioie e delusioni, dubbi e sicurezze, paure e godimenti, desideri e rimorsi. Lo stile del Piccolomini è un interessante esempio di prosa umanistica. Lo scrittore, in un continuo dialogo con gli antichi, crea una pagina ricca di toni e di vivaci sfumature, in cui il lettore viene continuamente colpito dalla novità del riuso dei riferimenti classici e dal raffinato gioco, non privo di suggestioni ironiche, del dotto umanista. Il risultato di questa tecnica di riscrittura è un sapiente e multiforme mosaico in cui le tessere classiche sono inserite con interessanti giochi di manipolazione, contaminazione, dislocazione, determinando effetti inediti e imprevisti. Introduzione, traduzione e commento a cura di Donato Pirovano
Historia de duobus amantibus
Novellistica; papa Pio II; umanesimo
Settore L-FIL-LET/13 - Filologia della Letteratura Italiana
Book (critical editor)
Historia de duobus amantibusTraduzione con commento a cura di] D. Pirovano. - ITA : Edizioni dell'Orso, 2001. - Titolo originale: Historia de duobus amantibus. - ISBN 88-7694-554-7. (CONTRIBUTI E PROPOSTE)
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
554-7 Pirovano D.-E.S. Piccolomini, De Duobus Amantibus (1).PDF

accesso riservato

Tipologia: Publisher's version/PDF
Dimensione 3.04 MB
Formato Adobe PDF
3.04 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2434/939828
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact