Introduzione. La creazione di interazioni collaborative e di modelli relazionali in cui i pazienti e i loro caregivers diventano volontariamente parte integrante ed attiva nel progettare, implementare o valutare in qualsiasi fase del ciclo del servizio di cura si sta sempre più proponendo come soluzione possibile tra la necessità di contrazione dei costi e il mantenimento della qualità ed ampiezza del servizio. Negli ultimi anni la letteratura sulla co-produzione nel settore sanitario è cresciuta rapidamente, ma nonostante questo crescente interesse, gli studi empirici volti a indagare gli esiti della co-produzione sono ancora scarsi, metodologicamente deboli e basati sull'assunzione della sua "natura magica" e portatrice di soli effetti positivi. Obiettivi e metodi. Il contributo si propone di identificare gli effetti dei processi di co-produzione sugli operatori in ambito sanitario e discuterne criticamente le implicazioni operative. A tale scopo è stata condotta una structured review secondo le linee guida PRISMA. Dei 161 articoli empirici che valutano gli impatti dei processi di co-production su diversi stakeholders solo 48 includono indicatori qualitativi o quantitativi sui professionisti della salute. Risultati. Diversi studi mettono in luce un miglioramento sulle dimensioni emotive positive legate alla relazione con i pazienti (empatia, fiducia), sull’autoefficacia lavorativa, sullo sviluppo di nuove competenze professionali e sulla motivazione. Emergono invece risultati contrastanti in riferimento al benessere lavorativo e al burnout. Infine alcuni studi evidenziano effetti negativi legati al timore di valutazione di colleghi e pazienti e allo spostamento delle dinamiche di potere. Conclusioni. Il contributo offre una prima sistematizzazione completa della letteratura empirica esistente sugli effetti sui professionisti della co-produzione con i pazienti e offre uno strumento utile per supportarne efficacemente l'implementazione.

Co-produrre cura con il paziente: gli effetti sui professionisti della salute / C. Guglielmetti, S. Gilardi, M. Marsilio, F. Fusco. ((Intervento presentato al 27. convegno Congresso Nazionale della Sezione di Psicologia Sociale dell’AIP tenutosi a Brescia nel 2021.

Co-produrre cura con il paziente: gli effetti sui professionisti della salute

C. Guglielmetti
Primo
Writing – Original Draft Preparation
;
S. Gilardi
Secondo
Membro del Collaboration Group
;
M. Marsilio
Penultimo
Conceptualization
;
F. Fusco
Ultimo
Formal Analysis
2021

Abstract

Introduzione. La creazione di interazioni collaborative e di modelli relazionali in cui i pazienti e i loro caregivers diventano volontariamente parte integrante ed attiva nel progettare, implementare o valutare in qualsiasi fase del ciclo del servizio di cura si sta sempre più proponendo come soluzione possibile tra la necessità di contrazione dei costi e il mantenimento della qualità ed ampiezza del servizio. Negli ultimi anni la letteratura sulla co-produzione nel settore sanitario è cresciuta rapidamente, ma nonostante questo crescente interesse, gli studi empirici volti a indagare gli esiti della co-produzione sono ancora scarsi, metodologicamente deboli e basati sull'assunzione della sua "natura magica" e portatrice di soli effetti positivi. Obiettivi e metodi. Il contributo si propone di identificare gli effetti dei processi di co-produzione sugli operatori in ambito sanitario e discuterne criticamente le implicazioni operative. A tale scopo è stata condotta una structured review secondo le linee guida PRISMA. Dei 161 articoli empirici che valutano gli impatti dei processi di co-production su diversi stakeholders solo 48 includono indicatori qualitativi o quantitativi sui professionisti della salute. Risultati. Diversi studi mettono in luce un miglioramento sulle dimensioni emotive positive legate alla relazione con i pazienti (empatia, fiducia), sull’autoefficacia lavorativa, sullo sviluppo di nuove competenze professionali e sulla motivazione. Emergono invece risultati contrastanti in riferimento al benessere lavorativo e al burnout. Infine alcuni studi evidenziano effetti negativi legati al timore di valutazione di colleghi e pazienti e allo spostamento delle dinamiche di potere. Conclusioni. Il contributo offre una prima sistematizzazione completa della letteratura empirica esistente sugli effetti sui professionisti della co-produzione con i pazienti e offre uno strumento utile per supportarne efficacemente l'implementazione.
Co-production; Healthcare professional; cura; strumenti
Settore M-PSI/05 - Psicologia Sociale
https://aipass.org/sites/default/files/Abstract Book con numeri pg al 6.09.21.pdf
Co-produrre cura con il paziente: gli effetti sui professionisti della salute / C. Guglielmetti, S. Gilardi, M. Marsilio, F. Fusco. ((Intervento presentato al 27. convegno Congresso Nazionale della Sezione di Psicologia Sociale dell’AIP tenutosi a Brescia nel 2021.
Conference Object
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Abstract Book con numeri pg al 6.09.21.pdf

accesso aperto

Tipologia: Publisher's version/PDF
Dimensione 1.68 MB
Formato Adobe PDF
1.68 MB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2434/869274
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact