The essay examines the effects of the recent constitutional reform (l. cost. 1/20) on the composition of the two Houses of Parliament. After a brief recap of the main arguments in favor and against the changes to the Constitution, the paper introduces the issue of the necessary modifications to the Parliamentary Standing Orders, with the objective, on one hand, to ensure the efficacy of the legislative action (by permitting the smooth continuation of the current institutional business), on the other, to – potentially – improve the efficiency of the Houses, through a rational and comprehensive reorganization of internal organs and powers. The essay the presents the numerous amendment proposals currently under scrutiny and, in particular, the one signed by Sen. Calderoli, which explicitly tackles the new situation. Finally, the paper analyzes, in general and particular term, the necessary changes to the Standing Orders, examining them from both the perspective of the organs (Committees, Caucuses etc.) and the powers granted to each Member.

ll saggio esamina gli effetti della riforma operata dalla l. cost. 1/20 sulla composizione delle Camere. Dopo un breve riepilogo dei principali argomenti a favore e contro le modifiche alla Carta, si affronta il tema del necessario adeguamento dei Regolamenti parlamentari alla nuova numerosità delle Assemblee, con l’obiettivo, da un lato, di garantire l’efficacia dell’azione parlamentare (permettendo, quindi, il mantenimento delle attuali funzioni), dall’altro, di – potenzialmente – incrementare l’efficienza delle Camere, tramite una razionale riorganizzazione dei poteri e degli organi interni. Si dà conto quindi delle proposte di modifica dei Regolamenti attualmente in esame alle rispettive Giunte e, in particolare, della proposta del Sen. Calderoli, che affronta esplicitamente la situazione. Infine, si illustrano in termini generali e particolari le necessarie modifiche ai due testi regolamentari, esaminandoli sia dal punto di vista degli organi che istituiscono (Commissioni, Giunte, Gruppi…), sia dei poteri di cui investono i parlamentari.

L’effetto della riduzione del numero dei parlamentari sulle dinamiche di ciascuna Camera: le modifiche dei regolamenti parlamentari / L. Violini, S. Trancossi. - In: DIRITTIFONDAMENTALI.IT. - ISSN 2240-9823. - 1(2021), pp. 547-559.

L’effetto della riduzione del numero dei parlamentari sulle dinamiche di ciascuna Camera: le modifiche dei regolamenti parlamentari

L. Violini;S. Trancossi
2021

Abstract

ll saggio esamina gli effetti della riforma operata dalla l. cost. 1/20 sulla composizione delle Camere. Dopo un breve riepilogo dei principali argomenti a favore e contro le modifiche alla Carta, si affronta il tema del necessario adeguamento dei Regolamenti parlamentari alla nuova numerosità delle Assemblee, con l’obiettivo, da un lato, di garantire l’efficacia dell’azione parlamentare (permettendo, quindi, il mantenimento delle attuali funzioni), dall’altro, di – potenzialmente – incrementare l’efficienza delle Camere, tramite una razionale riorganizzazione dei poteri e degli organi interni. Si dà conto quindi delle proposte di modifica dei Regolamenti attualmente in esame alle rispettive Giunte e, in particolare, della proposta del Sen. Calderoli, che affronta esplicitamente la situazione. Infine, si illustrano in termini generali e particolari le necessarie modifiche ai due testi regolamentari, esaminandoli sia dal punto di vista degli organi che istituiscono (Commissioni, Giunte, Gruppi…), sia dei poteri di cui investono i parlamentari.
The essay examines the effects of the recent constitutional reform (l. cost. 1/20) on the composition of the two Houses of Parliament. After a brief recap of the main arguments in favor and against the changes to the Constitution, the paper introduces the issue of the necessary modifications to the Parliamentary Standing Orders, with the objective, on one hand, to ensure the efficacy of the legislative action (by permitting the smooth continuation of the current institutional business), on the other, to – potentially – improve the efficiency of the Houses, through a rational and comprehensive reorganization of internal organs and powers. The essay the presents the numerous amendment proposals currently under scrutiny and, in particular, the one signed by Sen. Calderoli, which explicitly tackles the new situation. Finally, the paper analyzes, in general and particular term, the necessary changes to the Standing Orders, examining them from both the perspective of the organs (Committees, Caucuses etc.) and the powers granted to each Member.
Settore IUS/08 - Diritto Costituzionale
http://dirittifondamentali.it/2021/04/25/leffetto-della-riduzione-del-numero-dei-parlamentari-sulle-dinamiche-di-ciascuna-camera-le-modifiche-dei-regolamenti-parlamentari/
Article (author)
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Violini-Trancossi Riduzione parlamentari.pdf

accesso aperto

Tipologia: Publisher's version/PDF
Dimensione 541.58 kB
Formato Adobe PDF
541.58 kB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2434/860019
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact