This paper examines the first edition of I racconti by Italo Calvino (Torino, Einaudi, collection «Supercoralli», 1958) by observing the structure of the volume, both from the point of view of the index and from the point of view of its editorial form. Once the interdependence between the form of an edition and the creation of a literary work has been affirmed, it is possible to launch an investigation into the specific meanings that the volume published in 1958 transmit, in particular starting from an interpretative inspiration given by the author's writing of the cover flap. In that place, in fact, the collection of texts is called a «Novellino of contemporary Italy», an element that allows us to introduce a re-reading of the last section of the volume, the one entitled La vita difficile, in which the following tales are placed (in this order): La formica argentina, La speculazione edilizia and La nuvola di smog. This re-reading considers in particular the question of the intellectual’s role in relation to history and is part of the reflections around the parable of neorealistic literature.

Il contributo prende in esame la prima edizione dei Racconti di Italo Calvino (Torino, Einaudi, collana «Supercoralli», 1958) osservando la struttura del volume, sia dal punto di vista dell’indice, sia dal punto di vista della sua forma editoriale. Una volta affermata l’interdipendenza tra la forma di un’edizione e il costituirsi di un’opera letteraria, è possibile avviare un’indagine sui significati specifici che I racconti 1958 trasmettono, in particolare partendo da uno spunto interpretativo dato dallo scritto d’autore del risvolto di copertina. In quella sede, infatti, la raccolta di testi è definita un «Novellino dell’Italia contemporanea», elemento che permette di introdurre una rilettura dell’ultima sezione del volume, quella intitolata La vita difficile, in cui si collocano (in questo ordine) La formica argentina, La speculazione edilizia e La nuvola di smog. Tale rilettura considera in particolare la questione del ruolo dell’intellettuale di fronte alla storia e si inserisce nelle riflessioni intorno alla parabola della letteratura neorealista.

L’edizione 1958 dei «Racconti» di Italo Calvino : Una soglia ermeneutica / V. Brigatti. - In: GRISELDAONLINE. - ISSN 1721-4777. - 18:2(2019), pp. 137-148. ((Intervento presentato al convegno Alle soglie del racconto : Nei dintorni della narrativa breve italiana tenutosi a Bergamo nel 2019 [10.6092/issn.1721-4777/9816].

L’edizione 1958 dei «Racconti» di Italo Calvino : Una soglia ermeneutica

V. Brigatti
2019

Abstract

Il contributo prende in esame la prima edizione dei Racconti di Italo Calvino (Torino, Einaudi, collana «Supercoralli», 1958) osservando la struttura del volume, sia dal punto di vista dell’indice, sia dal punto di vista della sua forma editoriale. Una volta affermata l’interdipendenza tra la forma di un’edizione e il costituirsi di un’opera letteraria, è possibile avviare un’indagine sui significati specifici che I racconti 1958 trasmettono, in particolare partendo da uno spunto interpretativo dato dallo scritto d’autore del risvolto di copertina. In quella sede, infatti, la raccolta di testi è definita un «Novellino dell’Italia contemporanea», elemento che permette di introdurre una rilettura dell’ultima sezione del volume, quella intitolata La vita difficile, in cui si collocano (in questo ordine) La formica argentina, La speculazione edilizia e La nuvola di smog. Tale rilettura considera in particolare la questione del ruolo dell’intellettuale di fronte alla storia e si inserisce nelle riflessioni intorno alla parabola della letteratura neorealista.
This paper examines the first edition of I racconti by Italo Calvino (Torino, Einaudi, collection «Supercoralli», 1958) by observing the structure of the volume, both from the point of view of the index and from the point of view of its editorial form. Once the interdependence between the form of an edition and the creation of a literary work has been affirmed, it is possible to launch an investigation into the specific meanings that the volume published in 1958 transmit, in particular starting from an interpretative inspiration given by the author's writing of the cover flap. In that place, in fact, the collection of texts is called a «Novellino of contemporary Italy», an element that allows us to introduce a re-reading of the last section of the volume, the one entitled La vita difficile, in which the following tales are placed (in this order): La formica argentina, La speculazione edilizia and La nuvola di smog. This re-reading considers in particular the question of the intellectual’s role in relation to history and is part of the reflections around the parable of neorealistic literature.
Italo Calvino; racconti; Einaudi; forma dell'edizione; ecdotica; neorealismo
Settore L-FIL-LET/11 - Letteratura Italiana Contemporanea
Università degli Studi di Bergamo
https://griseldaonline.unibo.it/article/view/9816
Article (author)
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Brigatti «Griselda» .pdf

accesso aperto

Descrizione: pdf presente on line sulla pagina OA della rivista
Tipologia: Publisher's version/PDF
Dimensione 223.04 kB
Formato Adobe PDF
223.04 kB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2434/859864
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact