Nel Broletto nuovo di Milano: un maestro d’abaco fra i mercanti