The “aratean” section of the first book of Manilius’ Astronomica begins with a catalog of zodiacal signs (vv. 263-74): the poet, however, differently from the predecessors (Aratus, M.T. Cicero and Q. T. Cicero), brings some meanings to his text. The author, therefore, insists on the representation of the circularity of the zodiac through the construction of a list of constellations, all connected through the use of rhetorical devices. The paper, starting from a textual analysis of the passage, paying particular attention to the comparison with the models, tries to delineate the structural and stylistic peculiarities of the zodiacal series, with regard also to the visual aspects. The aim of the article is, therefore, to overcome the reductive idea that the passage has a simple mnemonic purpose, when, instead, it plays a role of primary importance not only in the “aratean” description of the celestial sphere, but throughout the entire book.

La sezione “aratea” del primo libro comincia con un catalogo di segni zodiacali (vv. 263-74), che assume dei significati diversi rispetto alle serie zodiacali di predecessori (Arato, Cicerone e Quinto Tullio Cicerone). Infatti, l’autore, infatti, insiste sulla rappresentazione della circolarità dello zodiaco, attraverso la costruzione di una lista di segni nei quali risulta particolarmente insistita l’interconnessione tra le parti costituenti, attraverso l’uso di espedienti retorici. Il contributo, a partire da un’analisi testuale del passo, con particolare riguardo al confronto con i modelli, cerca di delineare le peculiarità strutturali e stilistiche della lista zodiacale, con attenzione anche per gli aspetti visuali. Scopo dell’articolo è di superare l’idea riduttiva che la serie abbia una mera funzione mnemonica, quando invece, gioca un ruolo di primaria importanza non soltanto nella sezione “aratea”, ma nell’intero primo libro.

Gli Aratea di Manilio: la catena dei segni zodiacali / M. Rossetti (LA BIBLIOTECA DI CC). - In: Atti del IV Seminario nazionale / [a cura di] P. De Paolis, E. Romano. - [s.l] : Palumbo, 2019 May. - ISBN 9788868895426. - pp. 183-197 (( Intervento presentato al 4. convegno Seminario nazionale per dottorandi e dottori di ricerca in studi latini tenutosi a Roma nel 2017.

Gli Aratea di Manilio: la catena dei segni zodiacali

M. Rossetti
2019-05

Abstract

La sezione “aratea” del primo libro comincia con un catalogo di segni zodiacali (vv. 263-74), che assume dei significati diversi rispetto alle serie zodiacali di predecessori (Arato, Cicerone e Quinto Tullio Cicerone). Infatti, l’autore, infatti, insiste sulla rappresentazione della circolarità dello zodiaco, attraverso la costruzione di una lista di segni nei quali risulta particolarmente insistita l’interconnessione tra le parti costituenti, attraverso l’uso di espedienti retorici. Il contributo, a partire da un’analisi testuale del passo, con particolare riguardo al confronto con i modelli, cerca di delineare le peculiarità strutturali e stilistiche della lista zodiacale, con attenzione anche per gli aspetti visuali. Scopo dell’articolo è di superare l’idea riduttiva che la serie abbia una mera funzione mnemonica, quando invece, gioca un ruolo di primaria importanza non soltanto nella sezione “aratea”, ma nell’intero primo libro.
The “aratean” section of the first book of Manilius’ Astronomica begins with a catalog of zodiacal signs (vv. 263-74): the poet, however, differently from the predecessors (Aratus, M.T. Cicero and Q. T. Cicero), brings some meanings to his text. The author, therefore, insists on the representation of the circularity of the zodiac through the construction of a list of constellations, all connected through the use of rhetorical devices. The paper, starting from a textual analysis of the passage, paying particular attention to the comparison with the models, tries to delineate the structural and stylistic peculiarities of the zodiacal series, with regard also to the visual aspects. The aim of the article is, therefore, to overcome the reductive idea that the passage has a simple mnemonic purpose, when, instead, it plays a role of primary importance not only in the “aratean” description of the celestial sphere, but throughout the entire book.
Settore L-FIL-LET/04 - Lingua e Letteratura Latina
Settore L-FIL-LET/05 - Filologia Classica
https://www.classicocontemporaneo.eu/index.php/biblioteca/174-vol-10-atti-convegno-cusl/425-gli-aratea-di-manilio-la-catena-dei-segni-zodiacali
Book Part (author)
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
425.pdf

accesso riservato

Tipologia: Publisher's version/PDF
Dimensione 236.07 kB
Formato Adobe PDF
236.07 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2434/644671
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact