La "questione" del giacobinismo italiano: le origini