La creazione di ibridi e chimere tra scienza e bioetica