Dal marabù al bodysuit : "Vogue Italia" e la lingua della moda