Objectives: The Total Face Approach is a diagnostic evaluation that gives a comprehensive vision of the patient's parameters candidate to complex treatments in implant dentistry, orthodontics or maxillo-facial surgery. Such assessment needs a cephalometric 3D evaluation whose interpretation allows to formulate a correct diagnosis and an adequate treatment plan. The aim of this paper is to introduce the scientific community with a 3D cephalometric model for diagnostic purposes in orthodontics, maxillo-facial and implant surgery and to illustrate the potential of the latest 3D technologies. Materials and methods: To develop this cephalometric analysis, the intermaxillary skeletal relationships of 30 patients to whom a CBCT examination was prescribed for diagnostic purposes are presented. An approval of the Ethical Committee was not requested since the clinicians did not do anything different from a normal routine case in which a CBCT examination is requested instead of multiple 2D radiologic examinations. The analyses have been studied using a dedicated software (Materialise Simplant OMS, Leuven, Belgium). Results: The radiation dose and the exposure time influence the quality of the examination. Comparing CBCT to conventional CT scans, CBCT could become the examination of choice to lower the radiation dose. It is easily accessible and has an advantageous cost-benefit ratio. Conclusions: It can thus be concluded that our proposal of 3D cephalometric analysis can be defined a useful diagnostic tool. In all clinical cases of orthodontic surgery, maxillo-facial and implant surgery which request a more detailed evaluation of skeletal parameters regarding the entire maxillo-facial area. © 2012 Elsevier Srl. All rights reserved.

Obiettivi L’analisi facciale globale è un approccio diagnostico che fornisce un quadro ampio e ben strutturato delle problematiche del paziente candidato a complesse riabilitazioni implanto-protesiche, a complessi trattamenti ortodontici o interventi di chirurgia maxillo-facciale. Gli obiettivi di questo articolo sono proporre alla comunità scientifica e clinica un modello di analisi cefalometrica 3D a scopo diagnostico in ortodonzia, chirurgia maxillo-facciale e implantare e illustrare le attuali potenzialità dei nuovi campi di acquisizione delle indagini 3D. Materiali e metodi Per sviluppare questo modello cefalometrico sono stati analizzati i rapporti scheletrici cefalometrici di 30 pazienti a cui era stata comunque richiesta una CBCT per formulare una corretta diagnosi e un successivo piano di trattamento. Non è stata richiesta l’approvazione del Comitato Etico dato che il clinico non ha fatto nulla di differente rispetto a un caso clinico di routine in cui viene richiesto un esame CBCT invece di molteplici esami 2D. L’analisi è stata effettuata con il software dedicato Materialise Simplant OMS (Leuven, Belgio). Risultati La dose radiogena somministrata e il tempo di esposizione influenzano la qualità dell’immagine. Confrontando le indagini radiografiche CBCT con le convenzionali TC-multislice si può rilevare come la CBCT sia l’esame di scelta per la ridotta esposizione alle radiazioni, l’accessibilità e il vantaggioso rapporto costi-benefici. L’analisi dei piani e l’analisi delle distanze fra i diversi piani forniscono utili indicazioni diagnostiche per individuare importanti alterazioni ossee e dentali. Conclusioni Si può quindi concludere che la proposta di analisi cefalometrica 3D può essere un utile strumento in fase diagnostica terapeutica nei casi ortodontici, di chirurgia maxillo-facciale e implantare in cui è richiesta una più approfondita valutazione di parametri scheletrici di tutto il distretto maxillo-facciale.

Proposta di analisi cefalometrica 3D per un'analisi facciale globale in ortodonzia e implantologia / G. Perrotti, L. De Vecchi, T. Testori, R.L. Weinstein. - In: ITALIAN ORAL SURGERY. - ISSN 1827-2452. - 11:5 suppl.1(2012 Dec), pp. 154-164. [10.1016/j.ios.2012.06.004]

Proposta di analisi cefalometrica 3D per un'analisi facciale globale in ortodonzia e implantologia

L. De Vecchi
Secondo
;
R.L. Weinstein
Ultimo
2012

Abstract

Obiettivi L’analisi facciale globale è un approccio diagnostico che fornisce un quadro ampio e ben strutturato delle problematiche del paziente candidato a complesse riabilitazioni implanto-protesiche, a complessi trattamenti ortodontici o interventi di chirurgia maxillo-facciale. Gli obiettivi di questo articolo sono proporre alla comunità scientifica e clinica un modello di analisi cefalometrica 3D a scopo diagnostico in ortodonzia, chirurgia maxillo-facciale e implantare e illustrare le attuali potenzialità dei nuovi campi di acquisizione delle indagini 3D. Materiali e metodi Per sviluppare questo modello cefalometrico sono stati analizzati i rapporti scheletrici cefalometrici di 30 pazienti a cui era stata comunque richiesta una CBCT per formulare una corretta diagnosi e un successivo piano di trattamento. Non è stata richiesta l’approvazione del Comitato Etico dato che il clinico non ha fatto nulla di differente rispetto a un caso clinico di routine in cui viene richiesto un esame CBCT invece di molteplici esami 2D. L’analisi è stata effettuata con il software dedicato Materialise Simplant OMS (Leuven, Belgio). Risultati La dose radiogena somministrata e il tempo di esposizione influenzano la qualità dell’immagine. Confrontando le indagini radiografiche CBCT con le convenzionali TC-multislice si può rilevare come la CBCT sia l’esame di scelta per la ridotta esposizione alle radiazioni, l’accessibilità e il vantaggioso rapporto costi-benefici. L’analisi dei piani e l’analisi delle distanze fra i diversi piani forniscono utili indicazioni diagnostiche per individuare importanti alterazioni ossee e dentali. Conclusioni Si può quindi concludere che la proposta di analisi cefalometrica 3D può essere un utile strumento in fase diagnostica terapeutica nei casi ortodontici, di chirurgia maxillo-facciale e implantare in cui è richiesta una più approfondita valutazione di parametri scheletrici di tutto il distretto maxillo-facciale.
Objectives: The Total Face Approach is a diagnostic evaluation that gives a comprehensive vision of the patient's parameters candidate to complex treatments in implant dentistry, orthodontics or maxillo-facial surgery. Such assessment needs a cephalometric 3D evaluation whose interpretation allows to formulate a correct diagnosis and an adequate treatment plan. The aim of this paper is to introduce the scientific community with a 3D cephalometric model for diagnostic purposes in orthodontics, maxillo-facial and implant surgery and to illustrate the potential of the latest 3D technologies. Materials and methods: To develop this cephalometric analysis, the intermaxillary skeletal relationships of 30 patients to whom a CBCT examination was prescribed for diagnostic purposes are presented. An approval of the Ethical Committee was not requested since the clinicians did not do anything different from a normal routine case in which a CBCT examination is requested instead of multiple 2D radiologic examinations. The analyses have been studied using a dedicated software (Materialise Simplant OMS, Leuven, Belgium). Results: The radiation dose and the exposure time influence the quality of the examination. Comparing CBCT to conventional CT scans, CBCT could become the examination of choice to lower the radiation dose. It is easily accessible and has an advantageous cost-benefit ratio. Conclusions: It can thus be concluded that our proposal of 3D cephalometric analysis can be defined a useful diagnostic tool. In all clinical cases of orthodontic surgery, maxillo-facial and implant surgery which request a more detailed evaluation of skeletal parameters regarding the entire maxillo-facial area. © 2012 Elsevier Srl. All rights reserved.
CBCT; implant diagnosis; implantology; orthodontic diagnosis; three-dimensional cephalometry; oral Surgery; orthodontics
Settore MED/28 - Malattie Odontostomatologiche
Article (author)
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2434/251380
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 2
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact