Nel XV secolo la narrazione dell’esperienza di viaggio spettava, come compito ufficiale e professionale, a una composita categoria di ambasciatori, diplomatici e oratori al servizio delle corti: lo scopo dei resoconti era informare i propri signori in modo dettagliato sulla vita e sulle attività delle potenze vicine e straniere. Nell’Italia quattro-cinquecentesca tali ragguagli comprendevano anche notizie sulla politica culturale e sulle abitudini mondane, segno di società che gareggiavano tra loro in sfarzo, prestigio e magnificienza. Ne consegue che le pratiche teatrali – funzionali ad accompagnare feste, banchetti, matrimoni, compleanni – abbiano goduto di particolari attenzioni da parte dei diplomatici-viaggiatori. L’intervento, analizzando alcune relazioni, si concentra sulle modalità narrative adottate da queste cronache di viaggio sui generis e sul loro contributo, ideologico ed ermeneutico, allo sviluppo del teatro quattrocentesco italiano.

Modalità e contributo dei resoconti di viaggio nello sviluppo del teatro quattrocentesco italiano / M. Bosisio. ((Intervento presentato al 5. convegno Seminario interdisciplinare dei dottorandi : viaggi, itinerari, flussi umani tenutosi a Roma nel 2013.

Modalità e contributo dei resoconti di viaggio nello sviluppo del teatro quattrocentesco italiano

M. Bosisio
Primo
2013-06-06

Abstract

Nel XV secolo la narrazione dell’esperienza di viaggio spettava, come compito ufficiale e professionale, a una composita categoria di ambasciatori, diplomatici e oratori al servizio delle corti: lo scopo dei resoconti era informare i propri signori in modo dettagliato sulla vita e sulle attività delle potenze vicine e straniere. Nell’Italia quattro-cinquecentesca tali ragguagli comprendevano anche notizie sulla politica culturale e sulle abitudini mondane, segno di società che gareggiavano tra loro in sfarzo, prestigio e magnificienza. Ne consegue che le pratiche teatrali – funzionali ad accompagnare feste, banchetti, matrimoni, compleanni – abbiano goduto di particolari attenzioni da parte dei diplomatici-viaggiatori. L’intervento, analizzando alcune relazioni, si concentra sulle modalità narrative adottate da queste cronache di viaggio sui generis e sul loro contributo, ideologico ed ermeneutico, allo sviluppo del teatro quattrocentesco italiano.
teatro del Quattrocento ; ambasciatori ; corti ; relazioni di viaggio ; teoria della ricezione
Settore L-FIL-LET/10 - Letteratura Italiana
Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”
Modalità e contributo dei resoconti di viaggio nello sviluppo del teatro quattrocentesco italiano / M. Bosisio. ((Intervento presentato al 5. convegno Seminario interdisciplinare dei dottorandi : viaggi, itinerari, flussi umani tenutosi a Roma nel 2013.
Conference Object
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Handout TV.doc

accesso aperto

Tipologia: Altro
Dimensione 24 kB
Formato Microsoft Word
24 kB Microsoft Word Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2434/220521
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact