Con il termine proprietà (ownership/property, Eigentum, propriété) si designa un istituto fondante, come noto, di pressoché qualunque esperienza giuridica, ivi compresi naturalmente i sistemi europei: tuttavia, ed anche questa è cosa nota, quando il termine viene usato in senso categoriale, esso indica insiemi diversificati nell’ambito delle diverse tradizioni giuridiche. Mentre nei paesi di common law, come Inghilterra, Irlanda e in qualche misura anche la Scozia, il sistema feudale della proprietà ha continuato ad esistere senza interruzioni significative storiche sino ad epoca moderna, l’abolizione dei sistemi feudali conseguente la Rivoluzione Francese nel 1789 ha segnato una svolta decisiva nella disciplina della proprietà nei paesi di civil law (paesi dell’Europa continentale) per cui procedendo per semplificazioni si potrebbe dire che in common law la proprietà immobiliare è divisa in diversi “estates” o interessi che sono assegnati a persone diverse quali (restricted) “owner”. Pertanto in common law la nozione di diritto proprietà è anche conosciuta come una nozione “relativa” di proprietà. D’altra parte, la nozione di proprietà in civil law è quella di un di un diritto “assoluto” e indivisibile. Partendo da tali considerazioni storico-fattuali, il peresente scritto si propone di analizzare la disciplina in materia di proprietà mobiliare prevista dal Draft Common Frame of Reference ed in particolare le norme dedicate alla protection of ownership and possession. In riferimento alla nozione di proprietà, il DCFR, in linea con la maggior parte degli ordinamenti europei, ha optato per una definizione della proprietà che tenga conto del suo carattere di diritto assoluto e, quindi fra i diritti reali quello che garantisce al titolare la posizione giuridica più ampia.

Azioni a difesa della proprietà e del possesso nel DCFR / S. Nitti - In: Il DCFR : lessici, concetti e categorie nella prospettiva del giurista italiano / [a cura di] C. Marchetti. - Torino : Giappichelli, 2012. - ISBN 978-88-348-2920-2. - pp. 217-233

Azioni a difesa della proprietà e del possesso nel DCFR

S. Nitti
Primo
2012

Abstract

Con il termine proprietà (ownership/property, Eigentum, propriété) si designa un istituto fondante, come noto, di pressoché qualunque esperienza giuridica, ivi compresi naturalmente i sistemi europei: tuttavia, ed anche questa è cosa nota, quando il termine viene usato in senso categoriale, esso indica insiemi diversificati nell’ambito delle diverse tradizioni giuridiche. Mentre nei paesi di common law, come Inghilterra, Irlanda e in qualche misura anche la Scozia, il sistema feudale della proprietà ha continuato ad esistere senza interruzioni significative storiche sino ad epoca moderna, l’abolizione dei sistemi feudali conseguente la Rivoluzione Francese nel 1789 ha segnato una svolta decisiva nella disciplina della proprietà nei paesi di civil law (paesi dell’Europa continentale) per cui procedendo per semplificazioni si potrebbe dire che in common law la proprietà immobiliare è divisa in diversi “estates” o interessi che sono assegnati a persone diverse quali (restricted) “owner”. Pertanto in common law la nozione di diritto proprietà è anche conosciuta come una nozione “relativa” di proprietà. D’altra parte, la nozione di proprietà in civil law è quella di un di un diritto “assoluto” e indivisibile. Partendo da tali considerazioni storico-fattuali, il peresente scritto si propone di analizzare la disciplina in materia di proprietà mobiliare prevista dal Draft Common Frame of Reference ed in particolare le norme dedicate alla protection of ownership and possession. In riferimento alla nozione di proprietà, il DCFR, in linea con la maggior parte degli ordinamenti europei, ha optato per una definizione della proprietà che tenga conto del suo carattere di diritto assoluto e, quindi fra i diritti reali quello che garantisce al titolare la posizione giuridica più ampia.
diritto comparato; armonizzazione; property; "lingua e diritto"
Settore IUS/02 - Diritto Privato Comparato
Book Part (author)
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2434/213200
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact