Introduzione: La plicatura gastrica (GP) è una nuova tecnica chirurgica di tipo restrittivo, reversibile, che consente la riduzione della capacità dello stomaco senza resezioni anatomiche. Può essere associata al bendaggio gastrico regolabile (LAGB) in caso di insufficiente calo ponderale, aumentandone l`effetto restrittivo. Nonostante il LAGB permetta di ottenere un %EWL tra 40-60%, i suoi risultati a lungo termine appaiono molto variabili: circa il 20% dei pazienti non raggiungono un calo ponderale sufficiente. Obiettivo del nostro studio è valutare l`effetto di GP nei pazienti in cui il solo intervento di LAGB non è stato sufficiente per il calo ponderale e necessitano di un intervento di revisione. Metodi: Da Ottobre 2010 a Febbraio 2012 sono stati sottoposti a GP 13 pazienti (10 F, 3 M) portatori di LAGB, 8 per scarso calo ponderale, 1 per disconnessione del tubo, 2 per slippage del bendaggio, 1 per rottura del LAGB, 1 ha chiesto la rimozione dello stesso. Il BMI medio iniziale prima del LAGB era 46.55 ± 11.02, sceso a 37.64 ± 5.74 prima della GP. Età media 43 anni. Tecnica chirurgica: dissezione dell`omento lungo la grande curvatura, dall`antro all`angolo di His, e plicatura gastrica lungo la grande curvatura, sulla guida di un bougie endogastrico (32 Fr), con due strati di punti non riassorbibili. Tempo medio operatorio 110 minuti (range 90 - 150). Risultati: il BMI dopo GP è diminuito a 32.23 ± 5.45 a 6 mesi e a 32.27 ± 6.33 dopo 9 mesi. La %EWL media dopo bendaggio era 43.14 ± 49.11, 9 mesi dopo la GP è aumentata a 60.38 ± 22.67. Non si è verificato nessun decesso. 2 complicanze: in 1^ giornata comparsa al Gastrografin di una piccola lesione della parete anteriore dello stomaco, lontana dalla GP, risolta tramite sutura vls; un caso di dilatazione e volvolo del fondo gastrico, dopo 8 mesi dall`intervento, che ha reso necessario la revisione e rimozione totale dei punti della GP. Conclusioni : nella nostra esperienza la GP ha permesso di aumentare l`efficacia di un LAGB che ha dimostrato risultati ridotti sul calo ponderale. La GP può essere proposta come intervento aggiuntivo ad un bendaggio con una %EWL inferiore al 50%

Utilizzo della plicatura gastrica per migliorare l’ outcome di un bendaggio gastrico con insufficiente calo ponderale / M.P. Giusti, E. Mozzi, E. Lattuada, M.A. Zappa, F. Porro, S. Badiali, G. Roviaro. ((Intervento presentato al convegno Congresso nazionale congiunto SIO-SICOb tenutosi a abano nel 2012.

Utilizzo della plicatura gastrica per migliorare l’ outcome di un bendaggio gastrico con insufficiente calo ponderale

M.P. Giusti
Primo
;
E. Mozzi
Secondo
;
F. Porro;G. Roviaro
Ultimo
2012-04

Abstract

Introduzione: La plicatura gastrica (GP) è una nuova tecnica chirurgica di tipo restrittivo, reversibile, che consente la riduzione della capacità dello stomaco senza resezioni anatomiche. Può essere associata al bendaggio gastrico regolabile (LAGB) in caso di insufficiente calo ponderale, aumentandone l`effetto restrittivo. Nonostante il LAGB permetta di ottenere un %EWL tra 40-60%, i suoi risultati a lungo termine appaiono molto variabili: circa il 20% dei pazienti non raggiungono un calo ponderale sufficiente. Obiettivo del nostro studio è valutare l`effetto di GP nei pazienti in cui il solo intervento di LAGB non è stato sufficiente per il calo ponderale e necessitano di un intervento di revisione. Metodi: Da Ottobre 2010 a Febbraio 2012 sono stati sottoposti a GP 13 pazienti (10 F, 3 M) portatori di LAGB, 8 per scarso calo ponderale, 1 per disconnessione del tubo, 2 per slippage del bendaggio, 1 per rottura del LAGB, 1 ha chiesto la rimozione dello stesso. Il BMI medio iniziale prima del LAGB era 46.55 ± 11.02, sceso a 37.64 ± 5.74 prima della GP. Età media 43 anni. Tecnica chirurgica: dissezione dell`omento lungo la grande curvatura, dall`antro all`angolo di His, e plicatura gastrica lungo la grande curvatura, sulla guida di un bougie endogastrico (32 Fr), con due strati di punti non riassorbibili. Tempo medio operatorio 110 minuti (range 90 - 150). Risultati: il BMI dopo GP è diminuito a 32.23 ± 5.45 a 6 mesi e a 32.27 ± 6.33 dopo 9 mesi. La %EWL media dopo bendaggio era 43.14 ± 49.11, 9 mesi dopo la GP è aumentata a 60.38 ± 22.67. Non si è verificato nessun decesso. 2 complicanze: in 1^ giornata comparsa al Gastrografin di una piccola lesione della parete anteriore dello stomaco, lontana dalla GP, risolta tramite sutura vls; un caso di dilatazione e volvolo del fondo gastrico, dopo 8 mesi dall`intervento, che ha reso necessario la revisione e rimozione totale dei punti della GP. Conclusioni : nella nostra esperienza la GP ha permesso di aumentare l`efficacia di un LAGB che ha dimostrato risultati ridotti sul calo ponderale. La GP può essere proposta come intervento aggiuntivo ad un bendaggio con una %EWL inferiore al 50%
Settore MED/18 - Chirurgia Generale
Utilizzo della plicatura gastrica per migliorare l’ outcome di un bendaggio gastrico con insufficiente calo ponderale / M.P. Giusti, E. Mozzi, E. Lattuada, M.A. Zappa, F. Porro, S. Badiali, G. Roviaro. ((Intervento presentato al convegno Congresso nazionale congiunto SIO-SICOb tenutosi a abano nel 2012.
Conference Object
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2434/202627
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact