Sulla trasformazione di enoleteri ciclici in γ-valerolattoni