La S-Metil Cisteina quale potenziale biomarker di attività proliferativa cellulare