Intrinsecamente connessa ai temi del colore e della luce e l’aspetto interessante è che si potrebbero individuare due vie d’espressione quasi opposte e allo stesso tempo parallele che hanno dato vita a prodotti completamente diversi ma di grande impatto internazionale. Da una parte, si percepisce una quasi negazione del colore, che si concretizza nella sintesi di tutti i colori nelle gradazioni del nero-grigio dell’inchiostro in pittura, o dell’ombra ((Tanizaki, J., 1982) quando si tratta di un ambiente come ad esempio una stanza del tè; dall’altra, si può individuare una tendenza verso l’esplosione del colore che gioca sugli accostamenti e le sovrapposizioni di toni visibili nella vestizione tradizionale dove le diverse gradazioni di colore venivano create tramite multipli strati di kimono e vesti (kasane no irome), ma anche nelle silografie policrome come la “Grande Onda” di Hokusai. Il presente paper intende dunque analizzare l’approccio peculiare della cultura giapponese all’uso e alla ricezione del colore nella sua evoluzione, sottolineando da una parte le origini legate al rapporto con il mondo della natura e dall’altra la sua manifestazione nell’ambito delle arti e del design (Menegazzo, R., 2022).

I colori del Giappone: gradazioni, accostamenti, sovrapposizioni / R. Menegazzo (RESEARCH CULTURE AND SCIENCE BOOKS). - In: Colore e Colorimetria. Contributi Multidisciplinari. 17 B / [a cura di] A. Siniscalco. - [s.l] : Gruppo del Colore. Associazione Italiana Colore, 2022. - ISBN 978-88-99513-21-4. - pp. 71-75 (( convegno Conferenza del Colore tenutosi a Firenze nel 2022.

I colori del Giappone: gradazioni, accostamenti, sovrapposizioni

R. Menegazzo
2022

Abstract

Intrinsecamente connessa ai temi del colore e della luce e l’aspetto interessante è che si potrebbero individuare due vie d’espressione quasi opposte e allo stesso tempo parallele che hanno dato vita a prodotti completamente diversi ma di grande impatto internazionale. Da una parte, si percepisce una quasi negazione del colore, che si concretizza nella sintesi di tutti i colori nelle gradazioni del nero-grigio dell’inchiostro in pittura, o dell’ombra ((Tanizaki, J., 1982) quando si tratta di un ambiente come ad esempio una stanza del tè; dall’altra, si può individuare una tendenza verso l’esplosione del colore che gioca sugli accostamenti e le sovrapposizioni di toni visibili nella vestizione tradizionale dove le diverse gradazioni di colore venivano create tramite multipli strati di kimono e vesti (kasane no irome), ma anche nelle silografie policrome come la “Grande Onda” di Hokusai. Il presente paper intende dunque analizzare l’approccio peculiare della cultura giapponese all’uso e alla ricezione del colore nella sua evoluzione, sottolineando da una parte le origini legate al rapporto con il mondo della natura e dall’altra la sua manifestazione nell’ambito delle arti e del design (Menegazzo, R., 2022).
Giappone; colore; ombra; kasane no crome; design; iro; inchiostro; sumie; Tanizaki Jun'ichiro; Tanaka Ikko; tarashikomi
Settore L-OR/20 - Archeologia, Storia dell'Arte e Filosofie Dell'Asia Orientale
https://www.rcasb.eu/index.php/RCASB/catalog/view/8/10/190
Book Part (author)
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Proceedings_CdC2022_ITA-VolXVIIB Menegazzo.pdf

accesso aperto

Tipologia: Publisher's version/PDF
Dimensione 459.13 kB
Formato Adobe PDF
459.13 kB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2434/950328
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact