La parola smart working è diventata parte dei nostri dialoghi, ma è spesso legata al solo lavoro in remoto. Al contrario le aziende stanno sperimentando nuovi modelli di collaborazione con un'apertura mentale al dialogo ed al confronto. Questo libro nasce dall'obiettivo di raccogliere le prospettive di opinion leader di rilievo e le testimonianze di chi quotidianamente porta avanti le politiche relative alle persone. Molteplici sono i tasselli su cui prende forma questo nuovo "movimento" della cultura del lavoro: #workation, #contaminazione intergenerazionale, #delega e fiducia, #lavoro remotizzato e robotizzato, #employee experience, #responsabilità, #ascolto, #self-leaderhip, #work life integration. Grazie a Paolo Iacci, Gabriele Gabrielli, Franco Amicucci e Luca Solari vengono messe a disposizione quattro prospettive dello sviluppo per una vera introduzione del lavoro agile nella realtà lavorativa italiana, toccando i punti nevralgici dell'azienda (formazione, leadership, organizzazione e purpose) e offrendo agli HR una nuova consapevolezza. A questi presupposti Smart Working Magazine e HR Link, da tempo impegnate nella diffusione della cultura del lavoro agile, hanno voluto aggiungere e raccogliere prospettive e testimonianze da chi quotidianamente esprime in azioni concrete questo nuovo modo di concepire il lavorare. Un'importante riflessione sul concetto del lavoro oggi e sulle sue possibili applicazioni, come strumenti di miglioramento delle organizzazioni e della vita lavorativa degli smart worker.

Oltre lo smart working : modelli di lavoro agile e sostenibile / [a cura di] F. Amicucci, G. Gabrielli, P. Iacci, L. Solari. - Milano : Franco Angeli, 2022. - ISBN 9788835137061. (HR INNOVATION-AIDP ASSOCIAZIONE ITALIANA PER LA DIREZIONE DEL PERSONALE)

Oltre lo smart working : modelli di lavoro agile e sostenibile

L. Solari
2022

Abstract

La parola smart working è diventata parte dei nostri dialoghi, ma è spesso legata al solo lavoro in remoto. Al contrario le aziende stanno sperimentando nuovi modelli di collaborazione con un'apertura mentale al dialogo ed al confronto. Questo libro nasce dall'obiettivo di raccogliere le prospettive di opinion leader di rilievo e le testimonianze di chi quotidianamente porta avanti le politiche relative alle persone. Molteplici sono i tasselli su cui prende forma questo nuovo "movimento" della cultura del lavoro: #workation, #contaminazione intergenerazionale, #delega e fiducia, #lavoro remotizzato e robotizzato, #employee experience, #responsabilità, #ascolto, #self-leaderhip, #work life integration. Grazie a Paolo Iacci, Gabriele Gabrielli, Franco Amicucci e Luca Solari vengono messe a disposizione quattro prospettive dello sviluppo per una vera introduzione del lavoro agile nella realtà lavorativa italiana, toccando i punti nevralgici dell'azienda (formazione, leadership, organizzazione e purpose) e offrendo agli HR una nuova consapevolezza. A questi presupposti Smart Working Magazine e HR Link, da tempo impegnate nella diffusione della cultura del lavoro agile, hanno voluto aggiungere e raccogliere prospettive e testimonianze da chi quotidianamente esprime in azioni concrete questo nuovo modo di concepire il lavorare. Un'importante riflessione sul concetto del lavoro oggi e sulle sue possibili applicazioni, come strumenti di miglioramento delle organizzazioni e della vita lavorativa degli smart worker.
Settore SECS-P/10 - Organizzazione Aziendale
Oltre lo smart working : modelli di lavoro agile e sostenibile / [a cura di] F. Amicucci, G. Gabrielli, P. Iacci, L. Solari. - Milano : Franco Angeli, 2022. - ISBN 9788835137061. (HR INNOVATION-AIDP ASSOCIAZIONE ITALIANA PER LA DIREZIONE DEL PERSONALE)
Book (editor)
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
VOL.pdf

accesso riservato

Tipologia: Publisher's version/PDF
Dimensione 719.3 kB
Formato Adobe PDF
719.3 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2434/950217
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact