Il presente contributo intende esplorare il panorama incerto delle imprese sequestrate e confiscate alle organizzazioni mafiose in Italia. Attraverso la selezione di un campione di dieci imprese dislocate nei territori di tradizionale presenza mafiosa, ma anche nelle Regioni di nuova espansione, è stata condotta un’analisi sul percorso tortuoso di riconversione alla legalità di imprese diverse per provenienza geografica, personalità giuridica e settore economico. Lo studio dei casi e la loro successiva comparazione ha fornito dati fondamentali relativi alla gestione di queste aziende e alle buone pratiche perseguibili per la loro sopravvivenza sul mercato. L’acquisizione teorica più rilevanti a cui si è giunti mette in discussione l’ineluttabile destino fallimentare delle imprese sequestrate e confiscate. Come dimostrano alcuni casi, la conversione delle aziende mafiose all’economia legale, il loro ingresso nell’economia di mercato, è infatti possibile.

La gestione dei beni confiscati alle organizzazioni mafiose : Dieci casi di studio a confronto / F. Cabras, I. Meli. - In: RIVISTA DI STUDI E RICERCHE SULLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA. - ISSN 2421-5635. - 3:2(2017), pp. 46-69. [10.13130/cross-8891]

La gestione dei beni confiscati alle organizzazioni mafiose : Dieci casi di studio a confronto

F. Cabras;I. Meli
2017

Abstract

Il presente contributo intende esplorare il panorama incerto delle imprese sequestrate e confiscate alle organizzazioni mafiose in Italia. Attraverso la selezione di un campione di dieci imprese dislocate nei territori di tradizionale presenza mafiosa, ma anche nelle Regioni di nuova espansione, è stata condotta un’analisi sul percorso tortuoso di riconversione alla legalità di imprese diverse per provenienza geografica, personalità giuridica e settore economico. Lo studio dei casi e la loro successiva comparazione ha fornito dati fondamentali relativi alla gestione di queste aziende e alle buone pratiche perseguibili per la loro sopravvivenza sul mercato. L’acquisizione teorica più rilevanti a cui si è giunti mette in discussione l’ineluttabile destino fallimentare delle imprese sequestrate e confiscate. Come dimostrano alcuni casi, la conversione delle aziende mafiose all’economia legale, il loro ingresso nell’economia di mercato, è infatti possibile.
Aziende, sequestro; confisca, normative, organizzazioni mafiose
Settore SPS/09 - Sociologia dei Processi economici e del Lavoro
https://riviste.unimi.it/index.php/cross/article/view/8891/pdf
Article (author)
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
stefano_bolelli-meli+cabras.pdf

accesso aperto

Tipologia: Publisher's version/PDF
Dimensione 733.1 kB
Formato Adobe PDF
733.1 kB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2434/949874
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact