The regulatory authorities undermine some of the lintels on which our publicist edi- fice rests. Suffice it to think of the peculiar characteristics of the sources of law that attribute decision-making powers to the authorities, of the controversial observance of the principles of the separation of state powers and the hierarchy of the sources of law, of the dubious legitimacy of the so-called implicit decision-making powers that the authorities attribute to themselves, of the idea of procedural legality as a substitute for substantive legality, and of the current contradictory process of “de- quotazione” of procedural legality itself. An overall rethink is also necessary consid- ering the recent jurisprudence of the United States Supreme Court, which has re- vised its well-known Chevron doctrine and, consequently, the judicial review of the interpretation of the law carried out by an agency to which the power to complete legislative regulations has been delegated.

La presenza e l’attività delle Autorità di regolazione mettono in crisi alcuni architravi su cui regge il nostro edificio pubblicistico. Vari i profili di criticità: basti pensare ai peculiari caratteri delle norme fonti del diritto che attribuiscono poteri decisori alle autorità, alla controversa osservanza dei principi della separazione dei poteri dello Stato e della gerarchia delle fonti del diritto, alla dubbia legittimità di poteri decisori cd. impliciti che le autorità si autoattribuiscono, all’idea della legalità procedimentale come succedaneo della legalità sostanziale, nonché all’attuale contraddittorio processo di dequotazione della stessa legalità procedimentale. Un ripensamento complessivo si impone, anche alla luce della recente giurisprudenza della Corte su-prema degli Stati Uniti che ha rivisto la sua nota Chevron doctrine e, conseguentemente, il controllo giudiziario sull’interpretazione della legge effettuata da un’agency cui sia stato delegato il potere di completamento della disciplina legislativa.

Attività regolatoria e norme attributive dei poteri: alcune considerazioni = Administrative agencies: considerations on regulatory powers / M.M. Ramajoli. - In: RIVISTA DELLA REGOLAZIONE DEI MERCATI. - ISSN 2284-2934. - 2022:1(2022), pp. 25-36.

Attività regolatoria e norme attributive dei poteri: alcune considerazioni = Administrative agencies: considerations on regulatory powers

M.M. Ramajoli
2022

Abstract

La presenza e l’attività delle Autorità di regolazione mettono in crisi alcuni architravi su cui regge il nostro edificio pubblicistico. Vari i profili di criticità: basti pensare ai peculiari caratteri delle norme fonti del diritto che attribuiscono poteri decisori alle autorità, alla controversa osservanza dei principi della separazione dei poteri dello Stato e della gerarchia delle fonti del diritto, alla dubbia legittimità di poteri decisori cd. impliciti che le autorità si autoattribuiscono, all’idea della legalità procedimentale come succedaneo della legalità sostanziale, nonché all’attuale contraddittorio processo di dequotazione della stessa legalità procedimentale. Un ripensamento complessivo si impone, anche alla luce della recente giurisprudenza della Corte su-prema degli Stati Uniti che ha rivisto la sua nota Chevron doctrine e, conseguentemente, il controllo giudiziario sull’interpretazione della legge effettuata da un’agency cui sia stato delegato il potere di completamento della disciplina legislativa.
The regulatory authorities undermine some of the lintels on which our publicist edi- fice rests. Suffice it to think of the peculiar characteristics of the sources of law that attribute decision-making powers to the authorities, of the controversial observance of the principles of the separation of state powers and the hierarchy of the sources of law, of the dubious legitimacy of the so-called implicit decision-making powers that the authorities attribute to themselves, of the idea of procedural legality as a substitute for substantive legality, and of the current contradictory process of “de- quotazione” of procedural legality itself. An overall rethink is also necessary consid- ering the recent jurisprudence of the United States Supreme Court, which has re- vised its well-known Chevron doctrine and, consequently, the judicial review of the interpretation of the law carried out by an agency to which the power to complete legislative regulations has been delegated.
regolazione; autorità indipendenti; legalità sostanziale; legalità procedimentale
Settore IUS/10 - Diritto Amministrativo
http://images.rivistadellaregolazionedeimercati.it/f/articoli/244_articolo_L8hps_due.pdf
Article (author)
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
03 Ramajoli [25-36]rev.pdf

accesso aperto

Tipologia: Publisher's version/PDF
Dimensione 942.57 kB
Formato Adobe PDF
942.57 kB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2434/939808
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact