The essay analyzes the decision no. 79/2022 of the Italian Constitutional Court, which stated that all adopted children (including the ones adopted “under special circumstances”) have the right to relational bonds with the family of the adoptive parent. This type of adoption “under special circumstances” is available for child orphans, including those with a disability, children already living with the spouse of a biological parent, and children for whom there is no other legalmechanism for Adoption. The decision is very important and must be considered positively; however, some legal issues remain in the shadows, such as the problem related to the avoidance of prohibition on surrogate pregnancy, which is enshrined in criminal law.

Il contributo riflette sulla sentenza della Corte costituzionale n. 79 del 2022 che ha esteso anche ai minori adottati “in casi particolari” la garanzia del riconoscimento dei legami familiari con i parenti del genitore adottivo. La decisione va accolta con favore, perché dimostra in modo convincente come, a fronte dell’unificazione dello status di figlio, non sia più tollerabile che al solo adottato in casi particolari sia negato il riconoscimento di relazioni che incidono sulla costruzione dell’identità del minore. Lo scarso rilievo dato al fatto che il giudizio a quo riguardava un minore concepito tramite il ricorso alla gestazione per altri, rischia però di contribuire ad un sostanziale svuotamento del divieto posto dal legislatore di far ricorso a tale pratica.

La Corte costituzionale garantisce i rapporti di parentela a tutti i minori adottati: nota alla sentenza n. 79 del 2022 / E. Crivelli. - In: OSSERVATORIO COSTITUZIONALE. - ISSN 2283-7515. - 2022:5(2022 Sep 06), pp. 1-18.

La Corte costituzionale garantisce i rapporti di parentela a tutti i minori adottati: nota alla sentenza n. 79 del 2022

E. Crivelli
2022

Abstract

Il contributo riflette sulla sentenza della Corte costituzionale n. 79 del 2022 che ha esteso anche ai minori adottati “in casi particolari” la garanzia del riconoscimento dei legami familiari con i parenti del genitore adottivo. La decisione va accolta con favore, perché dimostra in modo convincente come, a fronte dell’unificazione dello status di figlio, non sia più tollerabile che al solo adottato in casi particolari sia negato il riconoscimento di relazioni che incidono sulla costruzione dell’identità del minore. Lo scarso rilievo dato al fatto che il giudizio a quo riguardava un minore concepito tramite il ricorso alla gestazione per altri, rischia però di contribuire ad un sostanziale svuotamento del divieto posto dal legislatore di far ricorso a tale pratica.
The essay analyzes the decision no. 79/2022 of the Italian Constitutional Court, which stated that all adopted children (including the ones adopted “under special circumstances”) have the right to relational bonds with the family of the adoptive parent. This type of adoption “under special circumstances” is available for child orphans, including those with a disability, children already living with the spouse of a biological parent, and children for whom there is no other legalmechanism for Adoption. The decision is very important and must be considered positively; however, some legal issues remain in the shadows, such as the problem related to the avoidance of prohibition on surrogate pregnancy, which is enshrined in criminal law.
Interesse del minore; adozione in casi particolari; parentela; maternità surrogate; Corte costituzionale;
Settore IUS/08 - Diritto Costituzionale
https://www.osservatorioaic.it/images/rivista/pdf/2022_5_01_Crivelli.pdf
Article (author)
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2022_5_01_Crivelli.pdf

accesso aperto

Tipologia: Publisher's version/PDF
Dimensione 373.37 kB
Formato Adobe PDF
373.37 kB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2434/937533
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact