Obiettivi: fornire una panoramica sulla regolazione del diritto alla disconnessione nell’esperienza comparata, avendo particolare riguardo alle fonti di regolazione dell’istituto. Metodologia: analisi giuridica ed esegesi della normativa interna e straniera, nonché della proposta di direttiva europea in materia di diritto alla disconnessione. Risultati: le soluzioni (legali e contrattuali) adottate nei modelli stranieri nel tempo precedente alla pandemia privilegiavano la dimensione collettiva della disconnessione, mentre l’opposta tendenza si è invece registrata nella stagione emergenziale. Limiti e implicazioni: l’analisi comparata consente di guardare criticamente all’iter regolativo della disconnessione in Italia, ove l’istituto, in un primo tempo affidato al solo accordo individuale del lavoro agile, è parso solo da ultimo aprirsi verso la sfera collettiva/relazionale. Originalità: nel declinare il diritto alla disconnessione al plurale, l’A. giunge a concludere che lo sviluppo della dimensione collettiva di tale prerogativa postula una matura e consapevole presa di posizione circa il ruolo degli stakeholders, a partire dal sindacato, nell’organizzazione del lavoro.

Individuale e collettivo nel diritto alla disconnessione: spunti comparatistici / M. Biasi. - In: DIRITTO DELLE RELAZIONI INDUSTRIALI. - ISSN 1121-8762. - 2022:2(2022 Jun), pp. 400-422. ((Intervento presentato al convegno La disciplina del tempo di lavoro tenutosi a Pavia : 15 febbraio nel 2022.

Individuale e collettivo nel diritto alla disconnessione: spunti comparatistici

M. Biasi
2022

Abstract

Obiettivi: fornire una panoramica sulla regolazione del diritto alla disconnessione nell’esperienza comparata, avendo particolare riguardo alle fonti di regolazione dell’istituto. Metodologia: analisi giuridica ed esegesi della normativa interna e straniera, nonché della proposta di direttiva europea in materia di diritto alla disconnessione. Risultati: le soluzioni (legali e contrattuali) adottate nei modelli stranieri nel tempo precedente alla pandemia privilegiavano la dimensione collettiva della disconnessione, mentre l’opposta tendenza si è invece registrata nella stagione emergenziale. Limiti e implicazioni: l’analisi comparata consente di guardare criticamente all’iter regolativo della disconnessione in Italia, ove l’istituto, in un primo tempo affidato al solo accordo individuale del lavoro agile, è parso solo da ultimo aprirsi verso la sfera collettiva/relazionale. Originalità: nel declinare il diritto alla disconnessione al plurale, l’A. giunge a concludere che lo sviluppo della dimensione collettiva di tale prerogativa postula una matura e consapevole presa di posizione circa il ruolo degli stakeholders, a partire dal sindacato, nell’organizzazione del lavoro.
diritto alla disconnessione; dimensione individuale; dimensione collettiva; lavoro agile
Settore IUS/07 - Diritto del Lavoro
Article (author)
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
MB Individuale e collettivo nel diritto alla disconnessione. DRI 2022.2.pdf

accesso riservato

Tipologia: Publisher's version/PDF
Dimensione 389.97 kB
Formato Adobe PDF
389.97 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2434/931627
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact