Osservare il lungo percorso evolutivo della popolazione italiana dall’Unità al terzo millennio significa analizzare una numerosa serie di cambiamenti che ne hanno mutato profondamente le dinamiche e le strutture. Molti di questi processi di trasformazione si sono ormai conclusi, alcuni hanno modificato il loro modo di agire sul sistema dei Vital events, altri sono tutt’ora in atto e, infine, nuovi fattori si sono inseriti nel sistema demografico italiano aprendo ulteriori prospettive di sviluppo futuro. La crescita della popolazione italiana, si sviluppa in diverse fasi, ciascuna con caratteristiche demografico strutturali proprie, e porta l’Italia da poco più di 26 milioni di abitanti nel 1861 ai 59 milioni registrati al 1 gennaio del 2021, raggiungendo la sua massima espansione nel 2014 con oltre 60 milioni, un valore mai raggiunto prima di allora, per poi avviarsi verso un declino che pare inarrestabile. Lo scopo del presente volume è quello di cogliere i punti salienti di questo percorso, delineando i cambiamenti avvenuti nella dimensione demografica all’interno del quadro storico, sociale, culturale ed economico italiano.

Da 26 a 60 : Geostoria della popolazione italiana dall'Unità al terzo millennio / M. Bergaglio. - Milano : Edizioni Angelo Guerini e Associati srl, 2022. - ISBN 9788881074556. (SPAZI)

Da 26 a 60 : Geostoria della popolazione italiana dall'Unità al terzo millennio

Bergaglio, Maristella
2022

Abstract

Osservare il lungo percorso evolutivo della popolazione italiana dall’Unità al terzo millennio significa analizzare una numerosa serie di cambiamenti che ne hanno mutato profondamente le dinamiche e le strutture. Molti di questi processi di trasformazione si sono ormai conclusi, alcuni hanno modificato il loro modo di agire sul sistema dei Vital events, altri sono tutt’ora in atto e, infine, nuovi fattori si sono inseriti nel sistema demografico italiano aprendo ulteriori prospettive di sviluppo futuro. La crescita della popolazione italiana, si sviluppa in diverse fasi, ciascuna con caratteristiche demografico strutturali proprie, e porta l’Italia da poco più di 26 milioni di abitanti nel 1861 ai 59 milioni registrati al 1 gennaio del 2021, raggiungendo la sua massima espansione nel 2014 con oltre 60 milioni, un valore mai raggiunto prima di allora, per poi avviarsi verso un declino che pare inarrestabile. Lo scopo del presente volume è quello di cogliere i punti salienti di questo percorso, delineando i cambiamenti avvenuti nella dimensione demografica all’interno del quadro storico, sociale, culturale ed economico italiano.
popolazione; storia della popolazione italiana; natalità, mortalità
Settore M-GGR/01 - Geografia
Settore M-STO/04 - Storia Contemporanea
Da 26 a 60 : Geostoria della popolazione italiana dall'Unità al terzo millennio / M. Bergaglio. - Milano : Edizioni Angelo Guerini e Associati srl, 2022. - ISBN 9788881074556. (SPAZI)
Book (author)
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2434/927905
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact