Nel 1252 l’inquisitore Pietro da Verona viene assassinato. E’ questo vero e proprio cold case medievale a rafforzare il potere dell’officium fidei, per cui si arriva ad accusare di eresia perfino alcuni santi. Nel XIV secolo, da Avignone, il papa impiega gli inquisitori per combattere i signori della penisola italiana. A Milano, nel 1437, Bernardino da Siena condanna dal pulpito il maestro d’abaco cittadino dando avvio ad una serie di processi in cui i principali testimoni risultano i suoi studenti. Sono solo alcuni frammenti del “medioevo inquisitoriale” raccontato in questo libro, una vicenda ricostruita attraverso documenti inediti, protagonisti più o meno noti, a partire dal XIII secolo fino alla crociata contro valdesi del 1488. L’inquisizione medievale si nutre spesso di luoghi comuni che l’autrice si impegna a sfatare, ricostruendo una vicenda dalle origini complesse e dagli esiti talvolta paradossali. Ne emerge un nuovo ritratto del Medioevo e una trama in cui santi, inquisitori e inquisiti si confondono, frati partecipano alle crociate, inchieste vengono annullate, gli inquisitori sono santi, i processi escono dagli archivi e circolano nell’Europa del XVII secolo.

Medioevo inquisitoriale : Manoscritti, protagonisti, paradossi / M. Benedetti. - [s.l] : Salerno, 2021. - ISBN 9788869736223. (PICCOLI SAGGI)

Medioevo inquisitoriale : Manoscritti, protagonisti, paradossi

M. benedetti
2021

Abstract

Nel 1252 l’inquisitore Pietro da Verona viene assassinato. E’ questo vero e proprio cold case medievale a rafforzare il potere dell’officium fidei, per cui si arriva ad accusare di eresia perfino alcuni santi. Nel XIV secolo, da Avignone, il papa impiega gli inquisitori per combattere i signori della penisola italiana. A Milano, nel 1437, Bernardino da Siena condanna dal pulpito il maestro d’abaco cittadino dando avvio ad una serie di processi in cui i principali testimoni risultano i suoi studenti. Sono solo alcuni frammenti del “medioevo inquisitoriale” raccontato in questo libro, una vicenda ricostruita attraverso documenti inediti, protagonisti più o meno noti, a partire dal XIII secolo fino alla crociata contro valdesi del 1488. L’inquisizione medievale si nutre spesso di luoghi comuni che l’autrice si impegna a sfatare, ricostruendo una vicenda dalle origini complesse e dagli esiti talvolta paradossali. Ne emerge un nuovo ritratto del Medioevo e una trama in cui santi, inquisitori e inquisiti si confondono, frati partecipano alle crociate, inchieste vengono annullate, gli inquisitori sono santi, i processi escono dagli archivi e circolano nell’Europa del XVII secolo.
medioevo; inquisizione; eresia; officium fidei; Milano; Pietro da Verona; Gregorio VII; Guglielma; Bernard Gui; Armanno Pungilupo; Pace da Vedano; Todi; Siena; Amedeo Landi; Bernardino da Siena; Peironeta di Beauregard; Tommaso Guiot; Valdesi
Settore M-STO/01 - Storia Medievale
Settore M-STO/07 - Storia del Cristianesimo e delle Chiese
Medioevo inquisitoriale : Manoscritti, protagonisti, paradossi / M. Benedetti. - [s.l] : Salerno, 2021. - ISBN 9788869736223. (PICCOLI SAGGI)
Book (author)
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2434/924330
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact