Il ritrovamento di un piccolo nucleo di libri di epoca Meiji riccamente illustrati con la tecnica della silografia policroma tra gli scaffali della Biblioteca Civica di Varese ha segnato l’inizio di questo lavoro di ricerca che intende toccare il tema del collezionismo italiano, ma di cui presento qui i primi avanzamenti che coinvolgono alcune istituzioni del territorio lombardo e piemontese. Il fondo di Varese è giunto in Italia sicuramente tra fine Ottocento e inizio Novecento - anche se non sono ancora state chiarite le dinamiche precise – ed è costituito da circa trenta volumi di modelli per la decorazione di tessuti, ventagli, e altri oggetti di artigianato, firmati da noti artisti giapponesi di Kyoto, tra cui si annoverano Kamisaka Sekka, Tsuda Seifū e Takeuchi Seihō. Il suo studio e la valorizzazione dei materiali stanno trovando una prima realizzazione attraverso un’esposizione al Castello di Masnago (VA) e la pubblicazione di un catalogo coordinato che mettono in luce da una parte l’aspetto artistico giapponese d’origine, dall’altra un quadro storico artistico ed economico ben più articolato e complesso che mette in relazione il Nord Italia e il Giappone attraverso il commercio dei bachi da seta e le Esposizioni di Milano e Torino. È proprio questo aspetto della ricerca che intendo approfondire in questa occasione mettendo in relazione il fondo varesino con altri volumi illustrati in policromia ritrovati a Milano presso la Biblioteca Nazionale Braidense e a Torino presso la Civica Biblioteca Centrale che mostrano omogeneità per periodo di produzione, ma anche per contenuti, artisti disegnatori e luoghi di pubblicazione.

Volumi illustrati di epoca Meiji e collezionismo lombardo: una microcircolazione tra Milano, Varese e Torino / E. Lanza. ((Intervento presentato al 45. convegno Convegno di Studi sul Giappone AISTUGIA 2021 tenutosi a Online nel 2021.

Volumi illustrati di epoca Meiji e collezionismo lombardo: una microcircolazione tra Milano, Varese e Torino

E. Lanza
Primo
2021

Abstract

Il ritrovamento di un piccolo nucleo di libri di epoca Meiji riccamente illustrati con la tecnica della silografia policroma tra gli scaffali della Biblioteca Civica di Varese ha segnato l’inizio di questo lavoro di ricerca che intende toccare il tema del collezionismo italiano, ma di cui presento qui i primi avanzamenti che coinvolgono alcune istituzioni del territorio lombardo e piemontese. Il fondo di Varese è giunto in Italia sicuramente tra fine Ottocento e inizio Novecento - anche se non sono ancora state chiarite le dinamiche precise – ed è costituito da circa trenta volumi di modelli per la decorazione di tessuti, ventagli, e altri oggetti di artigianato, firmati da noti artisti giapponesi di Kyoto, tra cui si annoverano Kamisaka Sekka, Tsuda Seifū e Takeuchi Seihō. Il suo studio e la valorizzazione dei materiali stanno trovando una prima realizzazione attraverso un’esposizione al Castello di Masnago (VA) e la pubblicazione di un catalogo coordinato che mettono in luce da una parte l’aspetto artistico giapponese d’origine, dall’altra un quadro storico artistico ed economico ben più articolato e complesso che mette in relazione il Nord Italia e il Giappone attraverso il commercio dei bachi da seta e le Esposizioni di Milano e Torino. È proprio questo aspetto della ricerca che intendo approfondire in questa occasione mettendo in relazione il fondo varesino con altri volumi illustrati in policromia ritrovati a Milano presso la Biblioteca Nazionale Braidense e a Torino presso la Civica Biblioteca Centrale che mostrano omogeneità per periodo di produzione, ma anche per contenuti, artisti disegnatori e luoghi di pubblicazione.
Libri illustrati; Libri giapponesi; Kyoto; editoria giapponese; Arte giapponese; Collezionismo; artisti giapponesi;
Settore L-OR/20 - Archeologia, Storia dell'Arte e Filosofie Dell'Asia Orientale
Volumi illustrati di epoca Meiji e collezionismo lombardo: una microcircolazione tra Milano, Varese e Torino / E. Lanza. ((Intervento presentato al 45. convegno Convegno di Studi sul Giappone AISTUGIA 2021 tenutosi a Online nel 2021.
Conference Object
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Book_of_Abstracts_2021_ULTIMO.pdf

accesso aperto

Descrizione: Locandina e abstract
Tipologia: Altro
Dimensione 1 MB
Formato Adobe PDF
1 MB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2434/880602
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact