La Commissione Europea ha recentemente pubblicato una proposta di Regolamento che mira a gestire e controllare i rischi dovuti all’uso dei Sistemi di Intelligenza Artificiale (SIA). Siccome questi sistemi vengono sempre più utilizzati sia nell’ambito della prevenzione e del contrasto al crimine che nell’amministrazione della giustizia, la proposta di regolamento è di grande rilievo nell’ambito della giustizia penale. Questo contributo si propone di fornire un’analisi della bozza pubblicata alla luce delle discussioni accademiche in materia che sono avvenute negli ultimi anni, cercando di capire se, e fino a che punto, la proposta della Commissione risponde adeguatamente alle criticità sollevate o appurate con riferimento ad alcuni usi dei cosiddetti SIA, con una specifica attenzione a quelli con effetti diretti nell’ambito della giustizia penale.

La nuova proposta europea per regolamentare i Sistemi di Intelligenza Artificiale e la sua rilevanza nell’ambito della giustizia penale: un passo necessario, ma non sufficiente, nella giusta direzione / A. Lavorgna, G. Suffia. - In: DIRITTO PENALE CONTEMPORANEO. - ISSN 2240-7618. - 2021:2(2021), pp. 88-103.

La nuova proposta europea per regolamentare i Sistemi di Intelligenza Artificiale e la sua rilevanza nell’ambito della giustizia penale: un passo necessario, ma non sufficiente, nella giusta direzione

G. Suffia
Secondo
2021

Abstract

La Commissione Europea ha recentemente pubblicato una proposta di Regolamento che mira a gestire e controllare i rischi dovuti all’uso dei Sistemi di Intelligenza Artificiale (SIA). Siccome questi sistemi vengono sempre più utilizzati sia nell’ambito della prevenzione e del contrasto al crimine che nell’amministrazione della giustizia, la proposta di regolamento è di grande rilievo nell’ambito della giustizia penale. Questo contributo si propone di fornire un’analisi della bozza pubblicata alla luce delle discussioni accademiche in materia che sono avvenute negli ultimi anni, cercando di capire se, e fino a che punto, la proposta della Commissione risponde adeguatamente alle criticità sollevate o appurate con riferimento ad alcuni usi dei cosiddetti SIA, con una specifica attenzione a quelli con effetti diretti nell’ambito della giustizia penale.
La Comisión Europea ha recientemente publicado una propuesta de reglamento que pretende gestionar y controlar los riesgos derivados del uso de sistemas de inteligencia artificial (SIA). Dado que estos sistemas se utilizan cada vez más, tanto en el ámbito de la prevención del delito y la aplicación de la ley como en el de la administración de justicia, el proyecto de reglamento es de gran relevancia en el ámbito de la justicia penal. Este trabajo tiene por objeto ofrecer un análisis del proyecto publicado a la luz de las discusiones académicas relevantes que han lugar en los últimos años, tratando de comprender si, y en qué medida, la propuesta de la Comisión responde adecuadamente a las cuestiones críticas constatadas en referencia a algunos usos de los denominados SIA, centrándose específicamente en los que tienen efectos directos en el contexto de la justicia penal.
Settore IUS/17 - Diritto Penale
Settore IUS/20 - Filosofia del Diritto
Article (author)
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
DPC_Riv_Trim_2_2021_lavorgna.pdf

accesso aperto

Tipologia: Publisher's version/PDF
Dimensione 878.3 kB
Formato Adobe PDF
878.3 kB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2434/878947
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact