Sulla natura della composizione. A partire dalla (meta)teoria del dono di Marcel Hénaff