Tempi di guerra: tra morti veri e morti presunti