L’uomo fin dai primordi ha cercato di supplire al deficit uditivo utilizzando corni animali e tubi per amplificare i suoni. Con l’invenzione del telefono scaturì l’dea di costruire la prima rudimentale protesi acustica che migliorò le sue possibilità di amplificazione; con l’invenzione della valvola temoionica e successivamente con il transitor componente che permise anche la sua miniaturizzazione. La tecnologia digitale e l’informatica hanno permesso impensabili soluzioni protesiche rendendo il dispositivo sempre più performante avvicinandosi alla fisiologia orecchio umano.

Come migliorare la percezione uditiva nell'uomo / U. Ambrosetti, E. Fagnani - In: Il silenzio è d'oro? Un viaggio tra i silenzi e il mondo dei suoni / [a cura di] U. Ambrosetti, E. Carravieri. - Prima edizione. - Milano : Clorofilla Editoria Scientifica, 2021. - ISBN 9788894587326. - pp. 291-307

Come migliorare la percezione uditiva nell'uomo

U. Ambrosetti;
2021

Abstract

L’uomo fin dai primordi ha cercato di supplire al deficit uditivo utilizzando corni animali e tubi per amplificare i suoni. Con l’invenzione del telefono scaturì l’dea di costruire la prima rudimentale protesi acustica che migliorò le sue possibilità di amplificazione; con l’invenzione della valvola temoionica e successivamente con il transitor componente che permise anche la sua miniaturizzazione. La tecnologia digitale e l’informatica hanno permesso impensabili soluzioni protesiche rendendo il dispositivo sempre più performante avvicinandosi alla fisiologia orecchio umano.
sordità; cornetto acustico; apparecchio acustico; impinto cocleare
Settore MED/32 - Audiologia
Book Part (author)
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Cap.19.pdf

accesso riservato

Tipologia: Post-print, accepted manuscript ecc. (versione accettata dall'editore)
Dimensione 246.32 kB
Formato Adobe PDF
246.32 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2434/869124
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact