Il saggio indaga alcuni intrecci tra idealismo e naturalismo nella concezione estetica di Richard Dehmel. L'abbondanza di riferimenti biopoetici, sia nella sua produzione finzionale che nella sua scrittura saggistica, conferiscono a Dehmel una posizione particolare nell'ambito della antropologia letteraria di primo Novecento.

Soggettività e ibridazioni percettive nella scrittura di Richard Dehmel / M. Pirro. - In: CULTURA TEDESCA. - ISSN 1720-514X. - 55(2018), pp. 49-62.

Soggettività e ibridazioni percettive nella scrittura di Richard Dehmel

M. Pirro
2018

Abstract

Il saggio indaga alcuni intrecci tra idealismo e naturalismo nella concezione estetica di Richard Dehmel. L'abbondanza di riferimenti biopoetici, sia nella sua produzione finzionale che nella sua scrittura saggistica, conferiscono a Dehmel una posizione particolare nell'ambito della antropologia letteraria di primo Novecento.
Richard Dehmel; Biopoetica; Naturalismo
Settore L-LIN/13 - Letteratura Tedesca
Article (author)
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Pirro, Dehmel.pdf

accesso riservato

Tipologia: Publisher's version/PDF
Dimensione 103.08 kB
Formato Adobe PDF
103.08 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2434/863942
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact