L’essere umano oggi è in competizione con le macchine che trattano i suoi dati e i big data sono al centro dell’analisi del fenomeno. Si andrà a esaminare l’esigenza di proteggere le proprie informazioni e i propri dati nella società digitale, in particolare per quanto concerne l’automatizzazione dell’analisi e del controllo dei dati. Nella società digitale sono presenti, agli estremi, sia i “paranoici” sia gli “esibizionisti del dato”. I dati di tutti i soggetti che vivono e operano all’interno della società digitale stessa hanno ormai un vero e proprio valore di mercato. All’interno del quadro che si andrà a descrivere, si riterrà necessario prevedere la predisposizione di un piano per la protezione dei propri dati, ritenendolo indifferibile per una serie di motivi. Il primo motivo andrà ad approfondire l’esposizione in corso del lato più intimo delle persone, il secondo motivo riguarderà l’attenzione del Legislatore nei confronti dell’emergenza in corso e il terzo motivo illustrato approfondirà gli aspetti della profilazione segreta e dei data breach non segnalati. Si proseguirà con l’analisi del quarto motivo e della violazione in corso dei diritti, del quinto motivo e dell’importanza dell’impiegare le tecnologie come strumento di protezione e la necessità di cambiare i comportamenti, approfondita all’interno del sesto motivo. L’ultimo motivo riguarderà l’aspetto della protezione dei dati altrui e infine ci si chiederà se, considerando il “commercio costante di informazioni”, anche delle più intime, scrivere della necessità della protezione dei dati degli individui possa sembrare inopportuno e lontano dalla realtà.

Contro i big data : le modalità di controllo del cittadino digitale nella società odierna / G. Ziccardi. - In: CIBERSPAZIO E DIRITTO. - ISSN 1591-9544. - 21:65(2020 Nov 01), pp. 233-286.

Contro i big data : le modalità di controllo del cittadino digitale nella società odierna

G. Ziccardi
2020-11-01

Abstract

L’essere umano oggi è in competizione con le macchine che trattano i suoi dati e i big data sono al centro dell’analisi del fenomeno. Si andrà a esaminare l’esigenza di proteggere le proprie informazioni e i propri dati nella società digitale, in particolare per quanto concerne l’automatizzazione dell’analisi e del controllo dei dati. Nella società digitale sono presenti, agli estremi, sia i “paranoici” sia gli “esibizionisti del dato”. I dati di tutti i soggetti che vivono e operano all’interno della società digitale stessa hanno ormai un vero e proprio valore di mercato. All’interno del quadro che si andrà a descrivere, si riterrà necessario prevedere la predisposizione di un piano per la protezione dei propri dati, ritenendolo indifferibile per una serie di motivi. Il primo motivo andrà ad approfondire l’esposizione in corso del lato più intimo delle persone, il secondo motivo riguarderà l’attenzione del Legislatore nei confronti dell’emergenza in corso e il terzo motivo illustrato approfondirà gli aspetti della profilazione segreta e dei data breach non segnalati. Si proseguirà con l’analisi del quarto motivo e della violazione in corso dei diritti, del quinto motivo e dell’importanza dell’impiegare le tecnologie come strumento di protezione e la necessità di cambiare i comportamenti, approfondita all’interno del sesto motivo. L’ultimo motivo riguarderà l’aspetto della protezione dei dati altrui e infine ci si chiederà se, considerando il “commercio costante di informazioni”, anche delle più intime, scrivere della necessità della protezione dei dati degli individui possa sembrare inopportuno e lontano dalla realtà.
big data; privacy; profanazione
Settore IUS/20 - Filosofia del Diritto
Article (author)
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2434/860223
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact