La sentenza che si commenta (C-317/14) muove dalla corretta interpretazione dell'articolo 45 del Trattato sul funzionamento dell'Unione europea ed è relativa alla libera circolazione dei lavoratori, il cui scopo è abolire qualsiasi discriminazione, fondata sulla nazionalità, tra i lavoratori degli Stati membri, per quanto riguarda l'impiego, la retribuzione e le altre condizioni di lavoro.

Il Belgio non garantisce la libera circolazione dei lavoratori / G.R. Simoncini. - In: QUOTIDIANO DEL LAVORO. - 2015:(2015 Feb 12), pp. 1-2.

Il Belgio non garantisce la libera circolazione dei lavoratori

G.R. Simoncini
2015-02-12

Abstract

La sentenza che si commenta (C-317/14) muove dalla corretta interpretazione dell'articolo 45 del Trattato sul funzionamento dell'Unione europea ed è relativa alla libera circolazione dei lavoratori, il cui scopo è abolire qualsiasi discriminazione, fondata sulla nazionalità, tra i lavoratori degli Stati membri, per quanto riguarda l'impiego, la retribuzione e le altre condizioni di lavoro.
Settore IUS/07 - Diritto del Lavoro
http://quotidianolavoro.ilsole24ore.com/art/contenzioso-e-giurisprudenza/2015-02-11/il-belgio-non-garantisce-libera-circolazione-lavoratori -161131.php?uuid=ABpau0sC
Article (author)
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Il Quotidiano del Lavoro - Il Sole 24 Ore_simoncini_12_02_2015.pdf

accesso riservato

Tipologia: Publisher's version/PDF
Dimensione 87.53 kB
Formato Adobe PDF
87.53 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2434/855818
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact