Falls represent a significant problem in acute care settings, and are responsible of severe complications, especially in older adults. Although the literature has suggested a large number of instruments for the assessment of fall risk, their validity is questionable. A prospective cohort study was designed to test the performance of FRASS (Fall Risk Assessment Scoring System) in identifying at risk patients. All patients aged > 65 years admitted to seven Medical Units of Bergamo Hospital (Italy) between November 1, 2007 and January 31, 2008 were screened with the FRASS. Falls occurred in 16/564 (2.8%) patients. FRASS sensitivity and specificity were low (50% and 59%, respectively). Since this instrument classifies too many patients who do not fall as at risk, and some patients who fall at no risk, its implementation in our hospital cannot be recommended.

Obiettivo. Le cadute costituiscono un evento avverso di rilievo negli ospedali, perché possono condurre a conseguenze gravi, soprattutto nei pazienti anziani. Sebbene in letteratura siano stati suggeriti numerosi strumenti per la valutazione del rischio di caduta, il loro livello di predittività non è soddisfacente. Lo studio proposto è stato condotto per valutare sensibilità, specificità, valore predittivo positivo/negativo della scala FRASS (Fall Risk Assessment Scoring System). Pazienti e metodi. Tutti i pazienti di età >65 anni, ricoverati, dal 1 novembre 2007 al 31 gennaio 2008 presso 7 Unità Operative (medicina o specialità mediche) dell’Azienda Ospedaliera Ospedali Riuniti di Bergamo, sono stati valutati per il rischio di cadute. Risultati. Sono stati valutati 564 pazienti; 16 (2.8%), sono caduti. La sensibilità e la specificità della FRASS sono risultate basse (50% e 59% rispettivamente). Questo potrebbe far supporre che la FRASS classifichi a rischio pazienti che in realtà potrebbero non esserlo mentre sovrastimi il numero di quelli ritenuti non a rischio, che poi incorrono in cadute. Conclusioni. I risultati emersi, sembrano non raccomandare l’utilizzo delle scale di FRASS nell’ambito locale.

Determinazione del valore predittivo di una scala di valutazione del rischio di cadute in pazienti anziani ospedalizzati [The predictive value of a risk assessment tool for falls in elderly hospitalized patients] / C. Caldara, A. Destrebecq, L. Savoldi. - In: ASSISTENZA INFERMIERISTICA E RICERCA. - ISSN 2038-1778. - 27:3(2008 Sep), pp. 151-155. [10.1702/375.4387]

Determinazione del valore predittivo di una scala di valutazione del rischio di cadute in pazienti anziani ospedalizzati [The predictive value of a risk assessment tool for falls in elderly hospitalized patients]

A. Destrebecq
Secondo
Supervision
;
2008

Abstract

Obiettivo. Le cadute costituiscono un evento avverso di rilievo negli ospedali, perché possono condurre a conseguenze gravi, soprattutto nei pazienti anziani. Sebbene in letteratura siano stati suggeriti numerosi strumenti per la valutazione del rischio di caduta, il loro livello di predittività non è soddisfacente. Lo studio proposto è stato condotto per valutare sensibilità, specificità, valore predittivo positivo/negativo della scala FRASS (Fall Risk Assessment Scoring System). Pazienti e metodi. Tutti i pazienti di età >65 anni, ricoverati, dal 1 novembre 2007 al 31 gennaio 2008 presso 7 Unità Operative (medicina o specialità mediche) dell’Azienda Ospedaliera Ospedali Riuniti di Bergamo, sono stati valutati per il rischio di cadute. Risultati. Sono stati valutati 564 pazienti; 16 (2.8%), sono caduti. La sensibilità e la specificità della FRASS sono risultate basse (50% e 59% rispettivamente). Questo potrebbe far supporre che la FRASS classifichi a rischio pazienti che in realtà potrebbero non esserlo mentre sovrastimi il numero di quelli ritenuti non a rischio, che poi incorrono in cadute. Conclusioni. I risultati emersi, sembrano non raccomandare l’utilizzo delle scale di FRASS nell’ambito locale.
Falls represent a significant problem in acute care settings, and are responsible of severe complications, especially in older adults. Although the literature has suggested a large number of instruments for the assessment of fall risk, their validity is questionable. A prospective cohort study was designed to test the performance of FRASS (Fall Risk Assessment Scoring System) in identifying at risk patients. All patients aged > 65 years admitted to seven Medical Units of Bergamo Hospital (Italy) between November 1, 2007 and January 31, 2008 were screened with the FRASS. Falls occurred in 16/564 (2.8%) patients. FRASS sensitivity and specificity were low (50% and 59%, respectively). Since this instrument classifies too many patients who do not fall as at risk, and some patients who fall at no risk, its implementation in our hospital cannot be recommended.
Settore MED/45 - Scienze Infermieristiche Generali, Cliniche e Pediatriche
Article (author)
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2434/855300
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? 1
  • Scopus 2
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 2
social impact