This paper focuses on the edition of Salvator Rosa’s Satire, odi e lettere, edited by Giosuè Carducci for the «Collezione Diamante» of Gaspero Barbèra (1860). In addition to the meaning of this edition, nourished by pedagogical and civil purposes, are examined the ecdotic issues faced by Carducci, who used the Satire’s editions of 1719 and 1784, and his commentary on the texts, which starts from the comparison with the previous exegetical work by Anton Maria Salvini.

Il contributo mira a ripercorrere la storia dell’edizione delle Satire, odi e lettere di Salvator Rosa, curata da Giosuè Carducci per la «Collezione Diamante» di Gaspero Barbèra (1860). All’indagine sul significato dell’operazione, nutrita di finalità pedagogico-civili, si affianca l’analisi delle questioni ecdotiche rilevate da Carducci, che ha fatto ricorso alle edizioni delle Satire del 1719 e 1784, e del suo commento ai testi, che prende le mosse dal confronto con il precedente lavoro esegetico di Anton Maria Salvini.

Salvator Rosa e Giosuè Carducci : storia di un'edizione / S. Baragetti. - In: PRASSI ECDOTICHE DELLA MODERNITÀ LETTERARIA. - ISSN 2499-6637. - 5:2(2020), pp. 119-144. [10.13130/2499-6637/14740]

Salvator Rosa e Giosuè Carducci : storia di un'edizione

S. Baragetti
2020

Abstract

Il contributo mira a ripercorrere la storia dell’edizione delle Satire, odi e lettere di Salvator Rosa, curata da Giosuè Carducci per la «Collezione Diamante» di Gaspero Barbèra (1860). All’indagine sul significato dell’operazione, nutrita di finalità pedagogico-civili, si affianca l’analisi delle questioni ecdotiche rilevate da Carducci, che ha fatto ricorso alle edizioni delle Satire del 1719 e 1784, e del suo commento ai testi, che prende le mosse dal confronto con il precedente lavoro esegetico di Anton Maria Salvini.
This paper focuses on the edition of Salvator Rosa’s Satire, odi e lettere, edited by Giosuè Carducci for the «Collezione Diamante» of Gaspero Barbèra (1860). In addition to the meaning of this edition, nourished by pedagogical and civil purposes, are examined the ecdotic issues faced by Carducci, who used the Satire’s editions of 1719 and 1784, and his commentary on the texts, which starts from the comparison with the previous exegetical work by Anton Maria Salvini.
Giosuè Carducci; Salvator Rosa; Satire; Collezione Diamante; edizioni a stampa; commento
Settore L-FIL-LET/10 - Letteratura Italiana
Article (author)
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
14740-Articolo-47453-1-10-20210622.pdf

accesso aperto

Tipologia: Publisher's version/PDF
Dimensione 511.92 kB
Formato Adobe PDF
511.92 kB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2434/854939
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact