The essay examines the thought of Antonio Amorth on administrative merit and jurisdiction on the merits, to show how it is based on a rigorous analysis of the law of the time (which did not take any express position, unlike the current articles 7 and 134 c.p.a. on the possibility of a cognition in the merit by the administrative judge), and, in any case, is open to an intervention of the judge in the merit-opportunity in the enforcement phase and, finally, clearly distinguishes between administrative merit and questionable technical assessment. Also in the light of this reflection, it seems possible today to hypothesize a merit review that allows for the realization of a full jurisdiction such as that outlined by the European Court of Human Rights: that is, a direct and substitutive review of the hard-core of the administrative choice, consistent with the compensatory ratio of curing ex post the violations of art. 6 ECHR affecting the administrative phase.

Il contributo esamina il pensiero di Antonio Amorth in tema di merito amministrativo e giurisdizione di merito, per mostrare come esso sia basato su una rigorosa analisi del diritto positivo del tempo (che non si esprimeva, a differenza degli attuali artt. 7 e 134 c.p.a. sulla possibilità di una cognizione nel merito da parte del giudice amministrativo), e, in ogni caso, sia aperto a un intervento del giudice nel merito-opportunità in fase rescindente e, infine, distingua nettamente tra merito amministrativo e valutazione tecnica opinabile. Anche alla luce di tale riflessione, appare quindi oggi ben possibile ipotizzare un sindacato di merito che consenta di realizzare una full jurisdiction quale quella delineata dalla Corte europea dei diritti dell'uomo: ossia un sindacato diretto e sostitutivo sull'intrinseco della scelta amministrativa, coerente con la ratio compensatoria di curare ex post le violazioni dell'art. 6 CEDU manifestatesi nel procedimento amministrativo.

Giurisdizione di merito e full jurisdiction: una riflessione alla luce del pensiero di Antonio Amorth / F. Goisis. - In: DIRITTO AMMINISTRATIVO. - ISSN 1720-4526. - 2021:1(2021 Mar), pp. 29-47.

Giurisdizione di merito e full jurisdiction: una riflessione alla luce del pensiero di Antonio Amorth

F. Goisis
2021-03

Abstract

Il contributo esamina il pensiero di Antonio Amorth in tema di merito amministrativo e giurisdizione di merito, per mostrare come esso sia basato su una rigorosa analisi del diritto positivo del tempo (che non si esprimeva, a differenza degli attuali artt. 7 e 134 c.p.a. sulla possibilità di una cognizione nel merito da parte del giudice amministrativo), e, in ogni caso, sia aperto a un intervento del giudice nel merito-opportunità in fase rescindente e, infine, distingua nettamente tra merito amministrativo e valutazione tecnica opinabile. Anche alla luce di tale riflessione, appare quindi oggi ben possibile ipotizzare un sindacato di merito che consenta di realizzare una full jurisdiction quale quella delineata dalla Corte europea dei diritti dell'uomo: ossia un sindacato diretto e sostitutivo sull'intrinseco della scelta amministrativa, coerente con la ratio compensatoria di curare ex post le violazioni dell'art. 6 CEDU manifestatesi nel procedimento amministrativo.
The essay examines the thought of Antonio Amorth on administrative merit and jurisdiction on the merits, to show how it is based on a rigorous analysis of the law of the time (which did not take any express position, unlike the current articles 7 and 134 c.p.a. on the possibility of a cognition in the merit by the administrative judge), and, in any case, is open to an intervention of the judge in the merit-opportunity in the enforcement phase and, finally, clearly distinguishes between administrative merit and questionable technical assessment. Also in the light of this reflection, it seems possible today to hypothesize a merit review that allows for the realization of a full jurisdiction such as that outlined by the European Court of Human Rights: that is, a direct and substitutive review of the hard-core of the administrative choice, consistent with the compensatory ratio of curing ex post the violations of art. 6 ECHR affecting the administrative phase.
Settore IUS/10 - Diritto Amministrativo
https://bibliotecariviste.giuffrefrancislefebvre.it/#/details?id_doc_master=9133627
Article (author)
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
GIURISDIZIONE DI MERITO E FULL JURISDICTION UNA RIFLESSIONE.pdf

accesso riservato

Tipologia: Publisher's version/PDF
Dimensione 182.47 kB
Formato Adobe PDF
182.47 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2434/849308
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact