As recalled by Dio Cassius and Malalas, during Trajan’s Parthian expedition a major earthquake occurred in the city of Antioch and in the surrounding area, causing extensive damages and an undetermined number of victims. Even Trajan, quartered in the city, barely managed to escape unharmed thanks to the saving intervention of a “being greater than the human”. In this paper, the Antioch’s earthquake is analysed in the light of the difficult congruence of ancient sources and contemporary reconstructions, which are often the result of an “anxiety of accumulation” of various archaeological and (also) numismatic evidence.

Come ricordano Dione Cassio e Malalas, durante la spedizione partica di Traiano un terremoto di ampia dimensione colpì la città di Antiochia e il territorio circostante, causando danni ingenti e un numero non quantificabile di vittime. Anche Traiano, acquartierato in città, a stento poté uscirne illeso grazie all’intervento salvifico di un “essere più grande dell’umano”. Nel presente contributo, l’evento sismico viene analizzato alla luce della difficile congruenza delle fonti antiche e delle ricostruzioni contemporanee, spesso figlie di un’“ansia da accumulo” dalle diverse evidenze archeologiche e (anche) numismatiche.

Antiochia, 13 dicembre 115 d.C.: un terremoto, una data e una moneta in appendice / A. Cavagna. - In: ARISTONOTHOS. - ISSN 2385-2895. - 17:(2021), pp. 205-251. [10.13130/2037-4488/15614]

Antiochia, 13 dicembre 115 d.C.: un terremoto, una data e una moneta in appendice

A. Cavagna
2021

Abstract

Come ricordano Dione Cassio e Malalas, durante la spedizione partica di Traiano un terremoto di ampia dimensione colpì la città di Antiochia e il territorio circostante, causando danni ingenti e un numero non quantificabile di vittime. Anche Traiano, acquartierato in città, a stento poté uscirne illeso grazie all’intervento salvifico di un “essere più grande dell’umano”. Nel presente contributo, l’evento sismico viene analizzato alla luce della difficile congruenza delle fonti antiche e delle ricostruzioni contemporanee, spesso figlie di un’“ansia da accumulo” dalle diverse evidenze archeologiche e (anche) numismatiche.
As recalled by Dio Cassius and Malalas, during Trajan’s Parthian expedition a major earthquake occurred in the city of Antioch and in the surrounding area, causing extensive damages and an undetermined number of victims. Even Trajan, quartered in the city, barely managed to escape unharmed thanks to the saving intervention of a “being greater than the human”. In this paper, the Antioch’s earthquake is analysed in the light of the difficult congruence of ancient sources and contemporary reconstructions, which are often the result of an “anxiety of accumulation” of various archaeological and (also) numismatic evidence.
Antioch; Trajan; earthquake; archaeoseismology
Settore L-ANT/04 - Numismatica
Settore L-ANT/03 - Storia Romana
https://riviste.unimi.it/index.php/aristonothos/article/view/15614
Article (author)
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
15614-Articolo-46810-1-10-20210520.pdf

accesso aperto

Descrizione: articolo in open access
Tipologia: Publisher's version/PDF
Dimensione 1.02 MB
Formato Adobe PDF
1.02 MB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2434/845393
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact