On February 3rd, 2021, the Tribunal Administratif de Paris upheld the claims of four environmental associations, recognizing the responsibility of France for breach of its undertakings regarding the reduction of greenhouse gas emissions. The decision marks a major success for climate litigation in Europe and could anticipate other similar pronouncements. This paper comments on the decision and carries out a comparison with other important rulings that have recognized other European States responsible for inaction in the fight against climate change.

Il 3 febbraio 2021 il Tribunal Administratif de Paris ha accolto il ricorso presentato da quattro associazioni ambientaliste nell’ambito della campagna “Affaire du siècle”, riconoscendo la responsabilità dello Stato francese per non aver rispettato gli impegni in materia di riduzione delle emissioni di gas ad effetto serra che lo Stato stesso si era assunto. La decisione in commento segna un nuovo importante successo del contenzioso climatico in Europa e potrebbe anticipare altre pronunce in tal senso. L’articolo offre una prima analisi della decisione e un raffronto tra la stessa e altre importanti sentenze che negli ultimi anni hanno riconosciuto altri Stati europei responsabili per l’inazione nella lotta al cambiamento climatico.

Brevi considerazioni in tema di contenzioso climatico alla luce della recente sentenza del Tribunal Administratif de Paris sull’“Affaire du siècle” / L. DEL CORONA. - In: GRUPPO DI PISA. - ISSN 2039-8026. - 2021:1(2021 Mar), pp. 327-335.

Brevi considerazioni in tema di contenzioso climatico alla luce della recente sentenza del Tribunal Administratif de Paris sull’“Affaire du siècle”

L. DEL CORONA
2021

Abstract

Il 3 febbraio 2021 il Tribunal Administratif de Paris ha accolto il ricorso presentato da quattro associazioni ambientaliste nell’ambito della campagna “Affaire du siècle”, riconoscendo la responsabilità dello Stato francese per non aver rispettato gli impegni in materia di riduzione delle emissioni di gas ad effetto serra che lo Stato stesso si era assunto. La decisione in commento segna un nuovo importante successo del contenzioso climatico in Europa e potrebbe anticipare altre pronunce in tal senso. L’articolo offre una prima analisi della decisione e un raffronto tra la stessa e altre importanti sentenze che negli ultimi anni hanno riconosciuto altri Stati europei responsabili per l’inazione nella lotta al cambiamento climatico.
On February 3rd, 2021, the Tribunal Administratif de Paris upheld the claims of four environmental associations, recognizing the responsibility of France for breach of its undertakings regarding the reduction of greenhouse gas emissions. The decision marks a major success for climate litigation in Europe and could anticipate other similar pronouncements. This paper comments on the decision and carries out a comparison with other important rulings that have recognized other European States responsible for inaction in the fight against climate change.
Settore IUS/08 - Diritto Costituzionale
https://www.gruppodipisa.it/rivista/gli-autori/lavinia-del-corona
Article (author)
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
marzo 2021 Lavinia_Del_Corona_-_Brevi_considerazioni_in_tema_di_contenzioso_climatico.pdf

accesso aperto

Tipologia: Publisher's version/PDF
Dimensione 378.24 kB
Formato Adobe PDF
378.24 kB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2434/833748
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact