The article analyzes how the crisis of globalization is driving to go back to protectionist law policies grounded on national basis even within UE legal order and its Member States’ relationships. Also labour law is utilized for these protectionist aims because it is, together with tax law, one of the most efficient means, although it is very dangerous for UE cohesion. Recently both Italian law and constitutional jurisprudence are moving towards this direction; the A. analyzes the cases which this process can be deduced more clearly. The A. hopes for a change of direction and the return of a season of “positive harmonization” within UE system

Il saggio analizza come la crisi della globalizzazione stia inducendo ad un ritorno a politiche del diritto protezionistiche su base nazionale persino in seno all’ordinamento UE e nei rapporti tra i suoi Stati membri. Anche il diritto del lavoro nazionale viene utilizzato a tali fini protezionistici, rivelandosi, insieme alla legislazione fiscale, uno degli strumenti più efficaci, seppur assai insidioso per la coesione della UE. Sia la legislazione sia la giurisprudenza costituzionale italiana stanno muovendo recentemente in questa direzione; l’A. analizza i casi da cui può evincersi più chiaramente questo processo. L’A. auspica un cambio di direzione e il ritorno ad una stagione di “armonizzazione positiva” nell’ordinamento della UE.

Verso una nuova funzione “protezionistica” del diritto del lavoro? / M. Pallini (QUADERNI DELLA RIVISTA DIRITTI LAVORI MERCATI). - In: Protezionismo e diritto del lavoro: Spunti di riflessione / [a cura di] U. Gargiulo, M. Ranieri. - [s.l] : Editoriale Scientifica, 2020. - ISBN 979-12-5976-018-0. - pp. 57-85

Verso una nuova funzione “protezionistica” del diritto del lavoro?

M. Pallini
2020

Abstract

Il saggio analizza come la crisi della globalizzazione stia inducendo ad un ritorno a politiche del diritto protezionistiche su base nazionale persino in seno all’ordinamento UE e nei rapporti tra i suoi Stati membri. Anche il diritto del lavoro nazionale viene utilizzato a tali fini protezionistici, rivelandosi, insieme alla legislazione fiscale, uno degli strumenti più efficaci, seppur assai insidioso per la coesione della UE. Sia la legislazione sia la giurisprudenza costituzionale italiana stanno muovendo recentemente in questa direzione; l’A. analizza i casi da cui può evincersi più chiaramente questo processo. L’A. auspica un cambio di direzione e il ritorno ad una stagione di “armonizzazione positiva” nell’ordinamento della UE.
The article analyzes how the crisis of globalization is driving to go back to protectionist law policies grounded on national basis even within UE legal order and its Member States’ relationships. Also labour law is utilized for these protectionist aims because it is, together with tax law, one of the most efficient means, although it is very dangerous for UE cohesion. Recently both Italian law and constitutional jurisprudence are moving towards this direction; the A. analyzes the cases which this process can be deduced more clearly. The A. hopes for a change of direction and the return of a season of “positive harmonization” within UE system
concorrenza; dumping sociale; protezionismo; lavoro; Unione europea;
Settore IUS/07 - Diritto del Lavoro
http://csdle.lex.unict.it/archive/uploads/up_899672664.pdf
Book Part (author)
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
03 Pallini Protezionimso DML def.pdf

accesso riservato

Tipologia: Post-print, accepted manuscript ecc. (versione accettata dall'editore)
Dimensione 143.95 kB
Formato Adobe PDF
143.95 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2434/828093
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact