Il contributo mira a fare luce sulla corrispondenza epistolare fra Pietro Metastasio e due interlocutrici: la ballerina Teresa Fogliazzi, destinataria di una missiva (1767) allusiva alla messa in scena, a Pietroburgo, dell’azione coreografica ricavata dalla "Didone abbandonata"; e la soprano Colomba Mattei, a cui spetta il merito di avere stabilito un vero e proprio trait d’union fra Metastasio e Giuseppe Parini.

«Di che non son capaci le donne!» : voci femminili nell’epistolario di Metastasio / S. Baragetti (COLLOQUIUM). - In: Geografie e storie letterarie : studi per William Spaggiari / [a cura di] S. Baragetti, R. Necchi, A.M. Salvadè. - Prima edizione. - Milano : LED, 2019. - ISBN 9788879168946. - pp. 105-110

«Di che non son capaci le donne!» : voci femminili nell’epistolario di Metastasio

S. Baragetti
2019

Abstract

Il contributo mira a fare luce sulla corrispondenza epistolare fra Pietro Metastasio e due interlocutrici: la ballerina Teresa Fogliazzi, destinataria di una missiva (1767) allusiva alla messa in scena, a Pietroburgo, dell’azione coreografica ricavata dalla "Didone abbandonata"; e la soprano Colomba Mattei, a cui spetta il merito di avere stabilito un vero e proprio trait d’union fra Metastasio e Giuseppe Parini.
Pietro Metastasio; Teresa Fogliazzi; Colomba Mattei; epistolario; secolo XVIII
Settore L-FIL-LET/10 - Letteratura Italiana
Book Part (author)
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2434/813168
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact