L’infanticidio tra ottocento e novecento: alcuni spunti comparativi