07 Marzo 2018 - 08 Luglio 2018 THE INDEPENDENT. MORE MUSEUM OF REFUSED AND UNREALISED ART PROJECTS The Independent è un progetto di Hou Hanru, a cura di Giulia Ferracci ed Elena Motisi Foyer Carlo Scarpa The Independent apre il 2018 con il gruppo MoRE, il museo digitale che raccoglie, conserva ed espone on-line progetti non realizzati di artisti del XX e XXI secolo e vincitore di i8, l’iniziativa della fiera ArtVerona dedicata agli spazi indipendenti. Per questo appuntamento al MAXXI, MoRE presenta il progetto WunderMoRE, a cura di Ilaria Bignotti, Elisabetta Modena, Valentina Rossi, Marco Scotti e Anna Zinelli, restituendo il proprio archivio attraverso il formato della quadreria. Il wall del museo si trasforma in una “sala espositiva” fondata sul disorientamento percettivo dettato dall’accumulo indiscriminato di oggetti di diversa natura, solo apparentemente allestiti senza un principio ordinatore o tassonomico. Ogni immagine è accompagnata da una breve spiegazione del lavoro dell’artista e un QR code per poter ritrovare il progetto nell’archivio digitale di MoRE. I materiali sono proposti in due diversi allestimenti che si susseguono tra marzo e luglio. Contenitore fluido e scientifico, mobile e in costante definizione e ampliamento, MoRE valorizza e approfondisce, attraverso ricerche, articoli, seminari e pubblicazioni, i progetti conservati, sfruttando appieno le potenzialità del web, dialogando con istituzioni e realtà differenti anche attraverso progetti espositivi sperimentali e site-specific e proponendo sempre uno scambio attivo.

WunderMoRE / I. Bignotti, E. Modena, V. Rossi, M. Scotti, A. Zinelli. - (2018 Apr 07).

WunderMoRE

E. Modena;
2018-04-07

Abstract

07 Marzo 2018 - 08 Luglio 2018 THE INDEPENDENT. MORE MUSEUM OF REFUSED AND UNREALISED ART PROJECTS The Independent è un progetto di Hou Hanru, a cura di Giulia Ferracci ed Elena Motisi Foyer Carlo Scarpa The Independent apre il 2018 con il gruppo MoRE, il museo digitale che raccoglie, conserva ed espone on-line progetti non realizzati di artisti del XX e XXI secolo e vincitore di i8, l’iniziativa della fiera ArtVerona dedicata agli spazi indipendenti. Per questo appuntamento al MAXXI, MoRE presenta il progetto WunderMoRE, a cura di Ilaria Bignotti, Elisabetta Modena, Valentina Rossi, Marco Scotti e Anna Zinelli, restituendo il proprio archivio attraverso il formato della quadreria. Il wall del museo si trasforma in una “sala espositiva” fondata sul disorientamento percettivo dettato dall’accumulo indiscriminato di oggetti di diversa natura, solo apparentemente allestiti senza un principio ordinatore o tassonomico. Ogni immagine è accompagnata da una breve spiegazione del lavoro dell’artista e un QR code per poter ritrovare il progetto nell’archivio digitale di MoRE. I materiali sono proposti in due diversi allestimenti che si susseguono tra marzo e luglio. Contenitore fluido e scientifico, mobile e in costante definizione e ampliamento, MoRE valorizza e approfondisce, attraverso ricerche, articoli, seminari e pubblicazioni, i progetti conservati, sfruttando appieno le potenzialità del web, dialogando con istituzioni e realtà differenti anche attraverso progetti espositivi sperimentali e site-specific e proponendo sempre uno scambio attivo.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
WunderMoRE MAXXI booklet_MoRE_2018.pdf

accesso aperto

Descrizione: Booklet della mostra
Tipologia: Publisher's version/PDF
Dimensione 1.13 MB
Formato Adobe PDF
1.13 MB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2434/781709
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact