Alla luce del dubbio: La razionalità giuridica tra scetticismo e artificio