Equilibri dei poteri, “stabilità interna” e immagine internazionale della Russia