Il divieto di domande suggestive e nocive è imposto anche al giudice