La Corte di Giustizia europea si è pronunciata sulla questione “macellazione senza stordimento”, con riferimento alla sofferenza imposta agli animali, rilevando che questo metodo non garantisce un livello elevato di protezione e benessere animale. Ne consegue il divieto di etichettatura biologica sulle carni di tale provenienza. (Quid Juris?)

La macellazione “halal” non rispetta le norme più elevate sul benessere animale / P. Fossati. - In: LA SETTIMANA VETERINARIA. - ISSN 1825-3253. - 2019:1088(2019 Mar 20).

La macellazione “halal” non rispetta le norme più elevate sul benessere animale

P. Fossati
2019

Abstract

La Corte di Giustizia europea si è pronunciata sulla questione “macellazione senza stordimento”, con riferimento alla sofferenza imposta agli animali, rilevando che questo metodo non garantisce un livello elevato di protezione e benessere animale. Ne consegue il divieto di etichettatura biologica sulle carni di tale provenienza. (Quid Juris?)
macellazione; halal; stordimento; sofferenza; benessere animale; etichettatura; prodotto biologico; legge
Settore VET/08 - Clinica Medica Veterinaria
Article (author)
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
12_SV1088_halal.pdf

accesso riservato

Tipologia: Publisher's version/PDF
Dimensione 1.58 MB
Formato Adobe PDF
1.58 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2434/719370
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact