I modernisti, gli ebrei e l'ebraismo