percorso di riflessione sulle modulazioni del rapporto fra volontà del singolo e concezioni impersonali di "destino" fra il Brecht degli anni '40-'50 ("Kriegsfibel", "Antigone-Bearbeitung", lirica tarda) e Max Frisch ("Homo faber", 1957)

«Non parlate, vi prego, di destino.» L’homo faber tra il tardo Brecht e Max Frisch / M. Castellari. ((Intervento presentato al convegno HOMO FABER. La dignità del lavoro nella letteratura contemporanea. tenutosi a Gallarate (VA) nel null.

«Non parlate, vi prego, di destino.» L’homo faber tra il tardo Brecht e Max Frisch

M. Castellari
Primo
2009

Abstract

percorso di riflessione sulle modulazioni del rapporto fra volontà del singolo e concezioni impersonali di "destino" fra il Brecht degli anni '40-'50 ("Kriegsfibel", "Antigone-Bearbeitung", lirica tarda) e Max Frisch ("Homo faber", 1957)
Bertolt Brecht - Max Frisch - Homo faber
Settore L-LIN/13 - Letteratura Tedesca
Associazione Centro Culturale del teatro delle Arti
«Non parlate, vi prego, di destino.» L’homo faber tra il tardo Brecht e Max Frisch / M. Castellari. ((Intervento presentato al convegno HOMO FABER. La dignità del lavoro nella letteratura contemporanea. tenutosi a Gallarate (VA) nel null.
Conference Object
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2434/71629
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact