Nella storia dell’inquisizione poca attenzione è stata rivolta ai processi di riabilitazione che, più frequenti di quanto non si creda, non solo rovesciano le precedenti sentenze, ma aprono a sviluppi quasi paradossali, come nel caso di Giovanna d’Arco: strega nel 1431, riabilitata nel 1456, canonizzata nel 1909 e infine patrona di Francia. Il contributo prende in considerazione alcuni processi (i frati Minori a Todi nel 1329-1356; Amedeo Landi a Milano nel 1437-1441; i valdesi del Delfinato nel 1487-1509) che sollecitano uno sguardo meno superficiale sulle modalità di trasmissione e conservazione dei documenti, oltre che sul ruolo dei notai e della verbalizzazione delle testimonianze, perché proprio la mancanza di dossier giudiziari completi e l’eccentricità della documentazione superstite hanno condizionano la ricostruzione del contesto e quindi l’analisi degli storici.

Condanne e riabilitazioni nei processi inquisitoriali medioevali : alcune riflessioni / M. Benedetti (CENTRO DI RICERCA COORDINATO STUDI SULLA GIUSTIZIA). - In: Tra storia e diritto : giustizia laica e giustizia ecclesiastica dal Medioevo all'età moderna / [a cura di] M. Benedetti, A. Santangelo, A. Bassani. - Milano : Giuffrè Francis Lefebvre, 2019. - ISBN 9788828812371. - pp. 35-50

Condanne e riabilitazioni nei processi inquisitoriali medioevali : alcune riflessioni

M. Benedetti
Primo
2019

Abstract

Nella storia dell’inquisizione poca attenzione è stata rivolta ai processi di riabilitazione che, più frequenti di quanto non si creda, non solo rovesciano le precedenti sentenze, ma aprono a sviluppi quasi paradossali, come nel caso di Giovanna d’Arco: strega nel 1431, riabilitata nel 1456, canonizzata nel 1909 e infine patrona di Francia. Il contributo prende in considerazione alcuni processi (i frati Minori a Todi nel 1329-1356; Amedeo Landi a Milano nel 1437-1441; i valdesi del Delfinato nel 1487-1509) che sollecitano uno sguardo meno superficiale sulle modalità di trasmissione e conservazione dei documenti, oltre che sul ruolo dei notai e della verbalizzazione delle testimonianze, perché proprio la mancanza di dossier giudiziari completi e l’eccentricità della documentazione superstite hanno condizionano la ricostruzione del contesto e quindi l’analisi degli storici.
eresia; inquisizione; Giovanna d'Arco; Todi; Amedeo Landi; valdesi; Delfinato; crociata; reception history
Settore M-STO/01 - Storia Medievale
Settore M-STO/07 - Storia del Cristianesimo e delle Chiese
Book Part (author)
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Benedetti, condanne e riabilitazioni.pdf

accesso aperto

Tipologia: Pre-print (manoscritto inviato all'editore)
Dimensione 200.14 kB
Formato Adobe PDF
200.14 kB Adobe PDF Visualizza/Apri
Benedetti_storia e diritto.pdf

accesso riservato

Tipologia: Publisher's version/PDF
Dimensione 176.08 kB
Formato Adobe PDF
176.08 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2434/694758
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact